Pronti per accendere i fornelli? Il 6 agosto è uscito il secondo capitolo del gioco culinario Overcooked, già presente su Nintendo Switch nella sua precedente versione. Un gioco leggero ma allo stesso tempo impegnativo che arricchisce ulteriormente la varietà della console Nintendo.

Overcooked 2 è sviluppato per migliorare l’esperienza di gioco del suo predecessore grazie al multiplayer aggiunto: il gioco, infatti, è un’ottima alternativa ai classici giochi per famiglia come Mario Party o Mario Kart, aggiungendo inoltre la tematica culinaria molto difficile da trovare attualmente, specialmente in multiplayer.

La nostra avventura comincia al cospetto del Re Cipolla che invoca il nostro aiuto per salvare il paese dai famelici Pani Malfermi, invocati dal crudele Necrognammicom. Dovremo rimboccarci le maniche nel tentativo di salvare il regno e sua maestà dai terribili ed affamati invasori grazie alle nostri doti culinarie!

overcooked

Novità rispetto al predecessore?

Overcooked 2 si presenta in tutto similare al suo predecessore, restando il classico simulatore di cucina arricchito dalla tematica “horror” (in senso, ovviamente, molto lato), da giocare principalmente insieme ai propri amici per un’esperienza di gioco più divertente.

La principale novità è l’aggiunta dell’online, chiesto a gran voce dai fan, che rende finalmente il gioco molto più appetibile per un largo pubblico. Oltre a questa importante novità, vi sono solamente nuove ricette e la presenza di stage più movimentati che renderanno la vita difficile a tutti i migliori cuochi.

Come sfamare i famelici Pani Malfermi?

Creare i nostri succulenti piatti è molto semplice a livello concettuale, ma non a livello pratico. Avremo a disposizione dei consigli prima di ogni capitolo che ci illustreranno brevemente sia le ricette, sia i comandi, qualora li avessimo dimenticati durante il corso del gioco. Le ricette inoltre durante la partita appariranno in alto a sinistra semplificandoci il lavoro di memoria, in questo modo noi dovremo “solo” tagliare, pulire, cucinare e assemblare i piatti. Gli stage, però, sono resi più difficoltosi dalla presenza di ostacoli come il vento, lo spostamento del pavimento, rampe con diverse velocità, ecc che vi creeranno non pochi problemi all’inizio. Importantissimo utilizzare contemporaneamente entrambi i cuochi per accelerare il ritmo in cucina! Gli stage sono molto particolari e divertenti, costituiranno una bella sfida per chiunque.

Come giocare Overcooked 2 al meglio?

Questo gioco è sviluppato per essere giocato assolutamente con i propri amici: i compiti che dovrete ricoprire in cucina saranno dei più disparati (tagliare verdure, pesce o carne, bollire o cuocere alla piastra, o il noiosissimo lavaggio dei piatti usati) e la vostra abilità nel coordinarvi con gli altri giocatori sarà a dir poco fondamentale per svolgere al meglio la propria missione. Giocare Overcooked 2 in single player si dimostrerà una sfida non da poco trovandovi da soli a dover gestire contemporaneamente due cuochi, per questo è altamente consigliabile godersi l’esperienza di gioco con i propri amici o famigliari (oppure dei giocatori online!).

Nonostante si presenti all’apparenza come un gioco semplice, una grande dose di attenzione e concentrazione sono fondamentali per svolgere il proprio compito nel modo migliore possibile, dimenticatevi i giochi rilassanti perchè Overcooked 2 è frenetico ed impegnativo al punto giusto!

overcooked

Altre novità da leccarsi i baffi?

Oltre alle nuove ricette abbiamo qualche piccola novità disseminata nel gioco: come l’aggiunta tra gli attrezzi di lavoro dell’impastatrice (non presente nel precedente titolo), che renderà ancora più difficili le preparazioni di determinati piatti. Troverete inoltre un bel po’ di nuove ricette che vi faranno venire l’acquolina in bocca, dai ravioli al vapore ai pancake al cioccolato! La novità più consistente però, saranno i movimentati stage che non faranno che complicarvi la vita in cucina, muovendosi di continuo o creando distanze ingenti che vi costringeranno a lanciare (letteralmente) gli ingredienti da una parte all’altra per accelerare il vostro lavoro (non fatelo a casa, mi raccomando!).

Online arma a doppio taglio (in tutti i sensi!)

Come dicevo precedentemente, l’online è stata la grande novità di questo nuovo titolo: se da una parte l’aggiunta del multiplayer ha apportato una ventata di novità allo stesso tempo può costituire un elemento di disturbo e scontento. Il lavoro in cucina, come nella vita reale, richiede una grande dose di concentrazione e dialogo tra persone, dovendo creare la giusta alchimia per lavorare al meglio e nel modo più efficiente e veloce possibile, per questo motivo giocare con dei perfetti sconosciuti potrebbe rivelarsi sconveniente e fonte di stress proprio per la totale mancanza di un dialogo tra le parti. Come facciamo a metterci d’accordo sull’organizzazione del lavoro? Per questo motivo, a mio avviso, rimane un gioco da godersi principalmente con i propri amici o con persone con cui abbiamo modo di parlare per accordarci sul da fare.

overcooked

Conclusioni

Overcooked 2 si presenta come il degno seguito del suo predecessore, senza presentare nessun elemento di grandissima novità. Ghost Town Games ha voluto giocare sulla difensiva, proponendo questo nuovo capitolo senza apporre novità di rilievo, ma solo nuove ricette, nuovi stage e la modalità online richiesta a gran voce dai fan. Una scelta tutt’altro che coraggiosa, ma che non toglie meriti a questo nuovo capitolo che si preannuncia un’ottima alternativa ai giochi multiplayer attualmente disponibili (sia su Switch che sulle altre console), per passare serate con gli amici o la famiglia e ad un costo a mio avviso modico nonostante sia un gioco nuovo.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!