Recensione di Kirby’s Blowout Blast

Recensione di Kirby's Blowout Blast
La piccola palla rosa di Nintendo arriva direttamente dalla Dream Land con un nuovo titolo per l'estate: Kirby's Blowout Blast!


Dopo un meritato riposo nella Dream Land, Kirby è tornato ancora una volta su Nintendo 3DS per aiutarci a sopravvivere alla caluria estiva.

In Kirby’s Blowout Blast non ci troveremo al comando del simpatico personaggio rosa nella sua veste classica, bensì avremo la possibilità di rivivere le sfide della modalità Sfida 3D Kirby.

Il titolo è, per dirla in parole semplici, una versione stand-alone e migliorata  di un minigioco già uscito all’ interno di Kirby: Planet Robobot, precedente installazione della saga di Nintendo.

La natura stessa del titolo non deve però scoraggiare preventivamente gli utenti in quanto, alle volte, i minigiochi sono in grado di offrire maggior intrattenimento rispetto alle avventure Classiche.

Assorbire, puntare, fuoco!

Strutturalmente, Kirby’s Blowout Blast riprende, come già detto, fortemente il gameplay della Sfida 3D Kirby: il giocatore dovrà muovere il nostro eroe rosa tra diverse aree platform e sfruttare al meglio il suo potere di assorbimento dei nemici, successivamente lanciandoli e concatenando più eliminazioni possibili.

Kirby's Blowout Blast spara
Assorbire e sputare i nemici non è mai stato così divertente

Il gioco sfrutta pochi pulsanti: l’analogico per muoversi, i tasti laterali L e R per abbassarsi, il tasto A per saltare e B per risucchiare.

Lo scopo del nostro amico paffuto sarà quello di raggiungere incolume la fine di ogni livello, raccogliendo monete ed eliminando i nemici che proveranno a bloccare la strada.

Il titolo offre una buona rigiocabilità: il completamento di ogni livello e le azioni svolte al suo interno verranno rappresentati da un punteggio e da un trofeo ad esso collegato.

Sarà perciò possibile ripetere i livelli al fine di ottenere il miglior punteggio possibile e sbloccare tutte le medaglie presenti: “Nessun Danno”, “Velocità”, “Tutte le Monete”, “Tutti i nemici”.

Benvenuti in Dream Land!

Mantenendo lo stile classico della saga di Kirby, le ambientazioni del titolo sono colorate, giovani, fantasiose e adatte a tutti, sia a giovani che ad adulti alla ricerca di qualcosa meno caotico e grottesco.

Kirby's Blowout Blast platform
Il nostro amato eroe rosa alle prese con uno dei 25 livelli di Kirby’s Blowout Blast

Completamente in 3D, Kirby’s Blowout Blast non ambisce ad essere un titolo dalle grafiche eccelse né troppo complesse: il gioco trova la sua dimensione nella semplicità.

Anche le boss fight, 5 in tutto, vedranno utilizzati gli stessi modelli per i nemici principali, cambiando solamente la difficoltà dello scontro e il layout della arena.

Le musiche del titolo di HAL Laboratory si mescolano bene all’ interno del mondo di gioco e, con la loro semplicità, sono in grado di offrire un senso di tranquillità persino durante le veloci corse del nostro avatar paffutello.

Un trofeo solo non basta!

Per gli amanti delle sfide, Kirby’s Blowout Blast vanta un buon fattore di rigiocabilità: ottenendo trofei d’oro per ogni set di livelli, sarà infatti possibile sbloccare un set Extra, poco differente dal precedente se non per la difficoltà aumentata e il maggior numero di nemici.

Kirby's Blowout Blast livelli Extra
Il successo nei livelli base permetterà ai giocatori di sbloccare i livelli Extra.

Per ottenere questi fantastici  trofei d’oro sarà necessario ottenere un buon punteggio, concatenando il più possibile le eliminazioni nemiche, e sbloccare tutte e quattro le medaglie presenti in ogni livello.

Nonostante il semplice layout dei livelli e la ripetizione dei Boss possano rendere il gioco monotono, le sfide proposte rappresentano uno stimolo per il giocatore perfezionista o per il vero amante dei titoli del genere platform.

Nintendo ha ormai abituato i suoi giocatori all’uscita di un titolo riguardante l’eroe rosa quasi ogni anno e, come di consuetudine, nell’attesa ha iniziato ad offrire diverse varianti stand alone dei mininigiochi presenti nelle altre installazioni: basti pensare a Kirby Fighters Deluxe o a DeDeDe’s Drum Dash Deluxe, nati inizialmente in Kirby Triple Deluxe, uscito ormai tre anni fa su Nintendo 3DS.

Kirby’s Blowout Blast è un titolo senza pretese e si mostra nella sua semplicità di minigioco standalone. Nonostante manchi di qualità rimarchevoli degne di qualsiasi capitolo principale della saga, Kirby Blowout Blast è ugualmente in grado intrattenere il giocatore per diverse ore, donandogli una semplice e rilassante esperienza di gioco.

Un sentito ringraziamento a Nintendo Italia per averci fornito una copia da recensire del titolo.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Andrea Crapanzano

Videogiocatore fin dalla tenera età di 5 anni con un NES ed un fantastico pc con MS-DOS. Amante della Souls Saga, di Monster Hunter, dei Moba e degli action. Musicista a tempo perso.

WWE 2K18: la versione Switch non uscirà il 17 ottobre

Siege Titan Wars – Trucchi e consigli