Iron Front – Liberation 1944: dettagli sul multiplayer e sull’editor di missione


Deep Silver e X1 Software/AWAR hanno divulgato nuovi dettagli sulla modalità multigiocatore e l’editor di missione integrati nello sparatutto tattico di prossima uscita “Iron Front – Liberation 1944”. In modalità multigiocatore sarà possibile affrontare missioni competitive o cooperative, mentre l’editor di missione consentirà di creare nuovi scenari e missioni sia per la modalità in singolo sia per quella multigiocatore. “Iron Front – Liberation 1944” sarà disponibile in esclusiva per PC dal 25 maggio 2012.

La modalità multigiocatore di “Iron Front – Liberation 1944” offre varie esperienze di gioco. Oltre alle classiche “Cattura la bandiera” e “Deathmatch”, Iron Front include varianti di gioco molto più ricche e originali come “Duello corazzato” e “Blitzkrieg”.
“Duello corazzato”, come si può intuire dal nome, è una variante che vede contrapporsi delle squadre composte dai carri armati più potenti della Seconda Guerra Mondiale, come il carro Kingtigerand Stalin. “Blitzkrieg” è invece una variante più frenetica in cui una squadra deve conquistare varie zone difese dagli avversari, con meccaniche di gioco che uniscono elementi di “Attacca e difendi” e “Avanza e conquista”. La modalità multigiocatore include numerosi scenari con impostazioni e risorse militari differenti. Il sistema delle classi, il supporto dell’IA e le molteplici opzioni di personalizzazione garantiscono un’esperienza di gioco estremamente profonda e longeva.
L’editor di missione di “Iron Front – Liberation 1944” consente di creare nuove battaglie, da brevi schermaglie fino alle più grandi operazioni su vasta scala. Oltre alle forze armate della Wehrmacht e dell’esercito sovietico, è possibile utilizzare un’ampia varietà di edifici, risorse militari, veicoli distrutti e molti altri oggetti per progettare missioni quanto più realistiche e coinvolgenti.

“Iron Front – Liberation 1944” è basato sul motore di “ARMA II: Operation Arrowhead”, di Bohemia Interactive. La trama si svolge nella Polonia meridionale, durante l’offensiva sovietica dell’estate del 1944. Il giocatore impersonerà un soldato di fanteria russo o tedesco e, per conquistare la vittoria, dovrà affidarsi alla strategia e al lavoro di squadra, e utilizzare vere macchine da guerra. La campagna tedesca è incentrata sul tentativo di rallentare l’avanzata delle truppe sovietiche, mentre la campagna sovietica è focalizzata sullo sfondamento delle linee nemiche. Il giocatore, però, non dovrà fare tutto questo a piedi. Usando i loro computer, gli strateghi controlleranno carri armati, tra cui il famoso Panzerkampfwagen VI “Königstiger” tedesco e il russo JS2 “Stalin”, oppure aerei da caccia come il Focke Wulf 190 e bombardieri in picchiata come lo Stuka o il Petlyakov PE-2.

Ma sarà online che la situazione in “Iron Front – Liberation 1944” si farà incandescente: i giocatori possono sia completare missioni insieme sia competere in speciali modalità di gioco come “Cattura la bandiera” o “Attacco e difesa”. “Iron Front – Liberation 1944” include anche un dettagliato editor di missione, che permetterà ai giocatori di creare con facilità le loro missioni e di condividerle con gli amici online, garantendo così un numero di nuove missioni sempre crescente.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Sleeping Dogs – data di uscita e limited edition

Titanic: Lost in the Darkness, immagini e video con il CryEngine 3!