Call of Duty Black Ops: Annihilation – Video Recensione


Dopo First Strike ed Escalation, Treyarch ed Activision aggiungono nuovi contenuti a Black Ops attraverso il terzo DLC Annihilation. Disponibile al momento solo su Xbox 360 al costo di 1200 Microsoft Point, Annihilation aggiunge al gioco quattro nuove mappe multiplayer ed una inedita mappa per la modalità Zombie.


Video Recensione di CoD: Black Ops – Annihilation sulla GamesVideoTV

ONLY THE BEST

Come sempre quattro sono le nuove ambientazioni per il multiplayer di base di Black Ops. Dopo le aggiunte di First Strike ed Escalation, Annihilation aggiunge le mappe Hangar 18, Drive-In, Silo ed Hazard. Tutte mappe che sfruttano nuove ambientazioni basandosi però su alcuni dei maggiori successi di Call of Duty.

Hangar 18 è una mappa media elaborata da Treyarch sulla sua ipotesi personale di Area 51. All’interno troveremo diversi easter eggs legati a extraterrestri e varie teorie cospirative. La particolarità della mappa sta nella sua centralità, basta infatti controllare gli ingressi degli Hangar per dominare ogni punto dell’ambientazione e di conseguenza portare a casa la vittoria personale e del proprio team. Tra tutte è forse la mappa più equilibrata dato che non privilegia né il combattimento ravvicinato né il cecchinaggio estremo.

Drive-In è una mappa piccola che prende spunto a piene mani da Nuketown, una delle mappe di maggior successo nel multiplayer di Black Ops. A differenza di Nuketown però la mappa offre un’ampia area aperta centrale e luoghi coperti alle estremità dove la lotta muta obbligatoriamente da mitragliatori a media distanza a combattimento corpo a corpo con il coltello tra i denti. Come per Nuketown a vincere saranno i giocatori corazzati e armati al meglio per media e breve distanza.

Si passa poi a Silo, una mappa medio grande ambientata in una installazione di missili nucleari russi che ricorda moltissimo ai giocatori di Modern Warfare 2 la mappa Quarry. Silo è una mappa che si sviluppa su varie altezze, cosa che consente a cecchini e strateghi di individuare sempre il punto più alto dove piazzarsi per dominare il campo di battaglia. A vincere saranno dunque i giocatori rapidi e intelligenti che sfrutteranno vie secondarie meno comuni e più coperte rispetto alle aree aperte dove ci si trasforma in facili prede.

L’ultima mappa infine è un vero e proprio remake, Hazard infatti è la versione rivista in tema Black Ops di Cliffside, una delle più amate mappe di Call of Duty: World at War. Mutata in un ampio campo da golf a picco sul mare, Hazard è il miglior terreno di allenamento e spasso per i cecchini. La mappa si sviluppa infatti verticalmente solo sui lati lasciando così dell’ampio green al centro, un luogo totalmente aperto dove la sfida non sarà sopravvivere, ma capire da dove arriverà il colpo che ci ucciderà.

L’INFERNO NEL PARADISO

Dopo l’oscura installazione nucleare russa di First Strike e il set cinematografico andato in malora di Escalation, Treyarch ci lancia nello Shangri-La, la mistica valle paradisiaca inventata da James Hilton in Orizzonte perduto. Non incontreremo nuove guest star o la mano di George Romero in questa nuova mappa della modalità zombie che ci riporta indietro, in un luogo ampio ma pieno di stretti passaggi, ben diversi dalle ampie vie dei precedenti DLC. Tornano le scimmie zombie il cui compito è rubarci gli upgrade e come tradizione vuole, nuove armi ed miglioramenti saranno a nostra disposizione attraverso i vari livelli che ci vedranno intenti a sopravvivere.

La particolarità di questa ambientazione rispetto al passato sono le innumerevoli interazioni con l’ambiente, se prima infatti avevamo al massimo qualche corda o piattaforma, in Shangri-La avremo invece trappole, cancelli e carrelli su binari che ci consentiranno di bloccare o allontanarci dall’avanzata non morta.

CONCLUSIONE

In conclusione Annihilation è una sorta di saluto in pompa magna a Black Ops. Le mappe multiplayer sfruttano meccaniche e concetti legati alle mappe di maggior successo del multiplayer dei precedenti capitoli. La modalità zombie poi ci porta in un’infernale paradiso fatto di luce, zombie e tanto, tanto divertimento. Il consiglio è il solito, se siete appassionati di Black Ops non perdetevi questo nuovo DLC, in caso contrario godetevi il normale multiplayer in attesa dell’arrivo di Modern Warfare 3.

VOTO: 8.5 SU 10

Call of Duty: Black Ops é un First Person Shooter sviluppato da Treyarch e pubblicato da Activision disponibile su Xbox 360, Playstation 3, PC e Nintendo Wii dal 09 Novembre 2010.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Team Fortress 2: freeto play e boom di download!

Giochi in Uscita per Ps3, Xbox 360 e Pc Luglio 2011