Top Spin 4 – Recensione


top-spin-4Da sempre sono due i titoli dedicati al tennis più importanti nel mondo videoludico, ossia Top Spin di 2K Czech e Virtua Tennis di SEGA. Se la visione tennistica di SEGA è sempre stata votata all’arcade, il lavoro dei cecoslovacchi si è invece sempre incentrato sulla simulazione più pura. Quest’anno, con entrambi i titoli giunti alla quarta edizione, 2K Czech ha rivoluzionato il suo modo di lavorare e in attesa che la concorrenza esca, si prende di diritto il posto sul trono. Ma è un posto meritato? Scopritelo in questa nostra recensione.

GIOCO, PARTITA E INCONTRO PER IL CAMPIONE

Come buona parte dei titoli sportivi, Top Spin 4 si basa soprattutto sulla modalità carriera nel single player. Qui il giocatore, attraverso un profondo editor, potrà creare il suo personale alter ego partendo da semplici opzioni generali, sino ai dettagli più particolari come il colore della pelle, rughe, cicatrici, abbigliamento, animazioni legate a specifici momenti ed ovviamente le abilità.

Trailer “Le leggende del tennis” disponibile sulla nostra GamesVideoTV

Dalla velocità alla forza, passando per abilità, resistenza e tipologia di tiro, il giocatore ha a disposizione un massimale di punti che può distribuire alle varie caratteristiche così da creare un giocatore equilibrato, veloce ma poco potente e via via discorrendo. Ovviamente tali abilità saranno migliorabili grazie ai punti esperienza che otterremo giocando o portando a compimento le sfide che il nostro allenatore ci assegnerà nelle partite. Tre sono gli eventi che possiamo affrontare nella carriera, con la possibilità di inserirne due al massimo all’interno di un mese. Gli eventi si dividono in speciali, match di addestramento e tornei. I primi sono eventi legati al tennista e non tanto al gioco, si tratta per la maggior parte di eventi pubblicitari come sessioni speciali di allenamento, comparsate a manifestazioni e locali e cose di questo tipo – eventi utili a lungo andare per far riposare il nostro alter ego. I match di addestramento sono partite che il nostro allenatore organizzerà prima con giocatori al nostro livello e poi pian piano sempre più bravi per consentirci di migliorare le nostre capacità. I tornei infine sono gli eventi più importanti ed impegnativi che occuperanno buona parte del tempo mettendoci in volo in diverse destinazioni per giungere su campi più o meno noti dove vincere piccoli premi o grandi coppe.
Obiettivo finale della carriera è giungere al massimo grado di abilità, ossia il livello venti, cosa che ci consentirà di vincere i più importanti tornei battendo le stelle del mondo tennistico. Tale livello è possibile raggiungerlo solo con impegno e cercando di portare a casa il maggior numero di punti esperienza sfruttando soprattutto le vittorie e le sfide che il nostro allenatore ci metterà nel campo.

Oltre alla carriera, in Top Spin 4 potremo ovviamente avviare partite veloci o l’accademia. Quest’ultima è una modalità votata soprattutto ai novizi della serie, si tratta infatti di un tutorial a sessioni in cui potremo imparare a giocare adattandoci al tipo di gioco che 2K Czech ha dato a Top Spin 4. Rispetto al passato il titolo risulta meno ostico per i principianti, ma si tratta esclusivamente di una prima fase andando avanti nella carriera o scegliendo avversari più complessi, torna appieno l’anima simulativa del titolo che impegnerà a fondo sia i novizi che i veterani. Con la modalità carriera in primo piano e gli altri eventi single player in secondo, Top Spin 4 offre al giocatore un’esperienza completa, matura e divertente da giocare. Il gameplay poi, semplificato all’inizio che ma porta il giocatore ad adattarsi alla simulazione, è un passo in più che consente anche a chi preferiva l’arcade di buttarsi appieno all’interno del mondo di Top Spin 4.


Mi puzzano le ascelle… si sente anche laggiù?!

Non può certamente mancare la modalità multigiocatore sia online che offline. Particolarmente ispirata è la modalità Grand Tour che replica in multiplayer la carriera del singolo. Potremo infatti creare un nuovo giocatore o sfruttarne uno già creato, per scontrarci online in partite veloci, competizioni più lunghe, tornei e master della durata di una settimana con partite che avranno una data precisa per essere giocate. Al termine di ogni stagione otterremo i punti ottenuti nel gioco che si andranno a sommare con i punti sfide allenatore e punti partita dandoci così la possibilità di migliorare il nostro giocatore o personalizzarlo ulteriormente.


UN LUNGOLINEA DA MAESTRO

Ottimo il comparto tecnico soprattutto per ciò che riguarda la realizzazione dei campi e dei giocatori, soprattutto i grandi campioni. La sensazione data al giocatore sul cambio di terreno e clima riesce a farsi sentire realmente con un gioco che sarà decisamente più rapido sui campi in cemento, mentre i campi in terra saranno luoghi dove estro e fantasia la faranno da padrone rispetto a velocità e pura potenza. Ottime anche le animazioni date a tutti i giocatori, compresi quelli casuali e personalizzati, mentre i nomi noti godono di animazioni personalizzate che li rendono ancor più credibili.


“La classe non è mica fuffa.”, “Federer ha dato un colpo all’indietro e tra le gambe”, “Grrrrr!!”

Meno brillante invece il comparto audio, pur essendo completamente in italiano, il gioco manca nel coinvolgere appieno il giocatore. Pecca anche la colonna sonora che risulta decisamente poco ispirata, mentre gli effetti sonori – pallina, racchette, eccetera – si attestano sulla sufficienza.

CONCLUSIONE


Per rispondere dunque alla domanda fatta nell’introduzione, sì, Top Spin 4 si merita a pieno il posto sul trono, anche se la sua possibile consacrazione giungerà a fine Aprile. La quarta evoluzione del gioco di 2K Czech è il gioco pressoché perfetto per ogni amante del tennis e per tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo sport pur restando comodamente seduti in poltrona.

Bello da vedere, divertente ed impegnativo da giocare, sia in singolo che compagnia, Top Spin 4 è un titolo che non potete lasciarvi scappare se la racchetta è un prolungamento del vostro braccio.

Il gioco è disponibile per PS3, Xbox 360 e Wii dal 18 Marzo 2011.

VOTO: 9 su 10


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Top Spin 4, in video i nuovi comandi

Portentoso leak di dettagli per Street Fighter X Tekken!