Drakensang 2: River of Time – Guida ai Boss 2 parte


Guida di Kurasa – Drakensang: The River Of Time – Guida

Prima di iniziare con la guidavi consiglio di stare attenti agli spoiler che essa contiene.
NEL NOSTRO FORUM TROVATE UNA DISCUSSIONE DI AIUTI SUL GIOCO, CON LE BUILD DEI PERSONAGGI E POTETE CHIEDERE QUALSIASI SUPPORTO.


La Prima parte della GUIDA la trovate QUI

Vocabolario:

Boss: Mostro decisamente più forte degli altri che ci darà filo da torcere,di norma sono anche relativamente grandi in dimensioni.

Minion: Le minion sono i seguaci dei vari boss,saranno molto più facili da sconfiggere di questi e non creeranno particolari problemi.

Aggro o Aggressivity: L’aggro rappresenta l’aggressività del nemico,ovvero quale target ha deciso di attaccare,solitamente l’aggro va a posarsi sui soggetti che fanno più danni.

Target: E’ il bersaglio,l’indirizzo di un attacco

Skill: Le skill sono divise in magie e fisiche e rappresentano le “mosse speciali” del nostro eroe,che utilizzeranno rispettivamente Energia Astrale e Resistenza


Quest: le quest sono le missioni,nulla di più,nulla di meno

Tank: è il personaggio che più di tutti subisce aggressioni dai nemici,caratterizzato da un’elevatissima costituzione.

Boss Principali

Capitano Soorman

Il capitano Soorman sarà uno dei boss del covo dei pirati. Non sarà particolarmente difficile da uccidere con una buona tattica. Non dovrebbe creare problemi neanche ai giocatori meno esperti,sebbene le sue minion possano sembrare forti.

Tattica:

Se siete dei maghi o avete un alto tasso di resistenza magica,potrete lasciare Jasmine del Ruscello per ultima,concentrandovi direttamente sui tre Marus e su Soorman. La tattica migliore è come al solito lasciare prendere l’aggro ai propri compagni,in modo da poterli uccidere più agevolmente. Cerchiamo quindi di occuparci da subito dei tre Marus,colpendoli con diversi incantesimi (nel caso abbiate un’alta INTELLIGENZA due o tre incantesimi dovrebbero essere più che sufficienti). Una volta sistemati i tre alligatori occupiamoci direttamente di Soorman (se non l’hanno già fatto i vostri compagni). Non sarà per nulla difficile abbatterlo,difatti è molto più debole dei suoi “amichetti”. Una volta conclusa anche questa parte ci basterà concentrarci su Jasmine del Ruscello,che rappresenterà l’ostacolo più grande in questa sfida. Dobbiamo assolutamente attaccarla con tutti i membri del gruppo o almeno con quelli rimasti. Con cinque incantesimi ben piazzati dovrebbe cadere.


Se invece avete una classe guerriera,il mio consiglio è quello di occuparvi da subito di Jasmine,in modo da eliminare il rischio di ricevere colpi duri dai suoi incantesimi. Cerchiamo subito di atterrarla e di attaccarla con quante più skill possibile. Una volta eliminata lei la strada risulterà in discesa e sarà molto semplice uccidere i tre Marus e Soorman.

Difficoltà: 7/10

Apprendista di Jasmine del Ruscello

Dopo aver superato tutte le peripezie del castello,dopo aver superato la sala del trono e soprattutto dopo averne ripulito gli scrigni,troveremo ad aspettarci nel salone principale Jasmine del Ruscello e la sua apprendista. La prima se ne andrà,lasciandoci soli con la sua apprendista e ben sei minion.

Mosse Speciali:

-Alito Gelido: L’apprendista userà l’incantesimo “Alito Gelido” – inevitabile


-Tormenta di Raggi: L’apprendista userà l’incantesimo “Tormenta di Raggi” – inevitabile

-Duplicatus: L’apprendista si duplicherà,creando dei cloni di se – attacco non diretto

Tattica:

Appena la colpiremo per la prima volta,l’apprendista si duplicherà,creando 6 duplicatus di se (15 Punti Vitalità ciascuno).

Se siete dei maghi o avete il modificatore “Alta resistenza alla magia”,potete tranquillamente lasciare che la maga usi i suoi incantesimi,curandovi solo se strettamente necessario. Colpite le guardie con i vostri incantesimi,badando attenzione a non sprecare troppa Energia Astrale (ve ne servirà per abbattere i duplicatus). Una volta sconfitte le guardie occupatevi della maga che non dovrebbe assolutamente creare problemi. Prima di procedere oltre rigenerate vita e Energia Astrale.

Se invece siete dei guerrieri con poca resistenza magica il mio consiglio è quello di attaccare direttamente la maga e lasciarvi alle spalle le varie guardie. Anche qui curatevi solo se strettamente necessario (le pozioni vi serviranno dopo,credetemi). Una volta concluso con l’apprendista uccidete le guardie. Prima di continuare l’avventura rigenerate la vita e la resistenza.

Difficoltà: 7,5/10

Jasmine del Ruscello

Eccoci di fronte a colei che ci creerà un sacco di problemi,che difficilmente riusciremo a battere senza un’ottima concentrazione ed una tattica micidiale. Jasmine del Ruscello è l’apprendista di Pietrafredda e come il suo maestro è una maga. Apparentemente i suoi 75 punti Vitalità preannunciano una battaglia semplice e corta,ma scoprirete che si tratterà di tutt’altro.

Mosse Speciali:

-Alito Gelido: L’apprendista userà l’incantesimo “Alito Gelido” – inevitabile

-Tormenta di Raggi: L’apprendista userà l’incantesimo “Tormenta di Raggi” – inevitabile

-Sonno Eterno: L’apprendista userà l’incantesimo “Alito Gelido” – inevitabile

-Lampo Letale: L’apprendista userà l’incantesimo “Lampo Letale” – inevitabile

-Duplicatus: L’apprendista si duplicherà,creando dei cloni di se – attacco non diretto

Tattica:

La battaglia con Jasmine si aprirà in modo parecchio semplice per il giocatore,che potrà colpirla sino a portarla a 60 punti vitalità (un incantesimo per i maghi,circa tre colpi per i guerrieri) tattiche particolari non ce ne sono,se non quella di colpirla con tutta la nostra squadra. Una volta scesa a 60 Punti Vitalità,Jasmine genererà due duplicatus di se (60 Punti vitalità ciascuno).

SALVATE IL GIOCO

Dividendo il party in due gruppi non dovremmo avere particolari difficoltà a sistemarli. Uccisi i due duplicatus ricomparirà la maga,da sola (che partirà da dove l’avevamo lasciata,ovvero 60 Punti Vitalità). Potremo nuovamente colpirla sino ad abbassare la vita a 45 punti,dopodiché scomparirà nuovamente e lascerà il posto a 4 duplicatus da 45 punti vitalità ciascuno.

SALVATE IL GIOCO

Anche questa volta dovremo dividere il nostro party e lasciare che ognuno attacchi un solo duplicatus. Una volta uccisi Jasmine ritornerà integra e potremo colpirla sino a farle scendere la vita a 30 punti vitalità. Indovinate un po’ cosa succede. Si dividerà in 6 duplicatus da 30 punti vitalità ciascuno.

SALVATE IL GIOCO

Qui incontreremo forse il punto più difficile dello scontro in quanto il party non potrà essere diviso come prima e perché i nemici saranno tanti e forti. La strategia vincente consiste nel dividersi in due gruppi (uno per 3 duplicatus),ovviamente bilanciandoli,altrimenti falliremmo in maniera incredibile. Una volta sconfitti Jasmin ritornerà in sé e potremo colpirla sino al raggiungimento dei 15 Punti Vitalità,ai quali si dividerà nuovamente in ben 8 duplicatus da 15 punti vitalità ciascuno.

SALVATE IL GIOCO

Questo è,a mio avviso,il punto più semplice dello scontro,dato che i nemici saranno si tanti,ma molto deboli (uno o al massimo due colpi ciascuno). Una volta sconfitti Jasmine ritornerà in se e potremo assistere ad una cutscene prima di riprendere lo scontro. Jasmine difatti evocherà i cloni del nostro gruppo,ci ritroveremo quindi a combattere contro noi stessi. Lo scontro non sarà complesso,dato che i nemici non useranno magie o skills. Sconfitti i nostri cloni potremo dare il colpo di grazia alla bella Jasmine,che fuggirà lasciandoci soli con il suo maestro: Pietrafredda.

Difficoltà: 8/10

Pietrafredda

Eccoci pronti ad affrontare l’ultimo dei nostri incubi,colui che ha ucciso il ragazzo di Fayris,colui che ha attentato al nostro compagno Ardo: Pietrafredda. Pietrafredda è un perfido mago che ci metterà in seria difficoltà,specialmente se avremo a disposizione poche pozioni. Lo scontro si dividerà come con la sua allieva: a spezzoni. Il nostro nemico di per se ha 375 Punti Vitalità (che non sono eccessivamente tanti),ma al suo fianco avrà una simpatica minion con cui alternerà il combattimento,chiamata la Statua di Answin che avrà 450 punti vitalità (VERAMENTE tanti).

Mosse Speciali di Pietrafredda:

-Alito Gelido: Pietrafredda userà l’incantesimo “Alito Gelido” – inevitabile

-Tormenta di Raggi: Pietrafredda userà l’incantesimo “Tormenta di Raggi” – inevitabile

-Sonno Eterno: Il mago userà l’incantesimo “Alito Gelido” – inevitabile

-Lampo Letale: Pietrafredda userà l’incantesimo “Lampo Letale” – inevitabile

-Pietrificazione: Il nostro avversario ci Pietrificherà per un breve lasso di tempo (1 minuto),ma potrà colpirci: inevitabile,ma ad alto tasso di fallimento

Mosse Speciali della Statua di Answin:

-Terremoto: Verremo atterrati dalla statua,che continuerà ad attaccarci – inevitabile

Tattica:

Come tutti i boss in solitaria,l’unica strategia è quella di malmenarlo quanto più possibile. Attenzione solo agli scontri con la statua,che ci daranno parecchio filo da torcere. La statua entrerà in combattimento sin da subito e quando raggiungerà 2/3 di vita si scambierà con pietrafredda,che combatterà semplicemente come un mago. Una volta danneggiato Pietrafredda sino al raggiungimento dei suoi 2/3 di vitalità si scambieranno nuovamente e ci ritroveremo ancora una volta a combattere con la Statua di Answin,o almeno sino a che non la porteremo ad 1/3 della sua vita. Ancora una volta vedremo scambiarsi i due nemici,con l’aggiunta di 3 minion di Pietrafredda (Spada Incantata – 19 Punti Vitalità),ma saranno veramente semplici da eliminare. Sistemato il boss sino ad 1/3 della sua vita avremo il penultimo scambio,in cui dovremo abbattere definitivamente la statua e successivamente il suo capo.

Godetevi la cutscene e congratulazioni,avete completato la carriera.

Difficoltà: 8,5/10

Boss Secondari

Golem di Pietra

Il golem di pietra si presenta come un boss apparentemente facile da sconfiggere,ma i suoi 199 Punti Vitalità contribuiranno ad aggiungere pepe a questa piccola sfida. Non ha molta difesa,ma le sue 8 minion (4 goblin di pietra e 4 scorpioni) daranno filo da torcere ai meno tattici. Si può trovare una volta attivata la quest opzionale sul pontile,prima di lasciare l’isola dei pirati.

Mosse speciali:

-Schiacciata: Il Golem di Pietra colpirà il terreno unendo i suoi pugni e cercando di schiacciarci. Attacco facilmente evitabile grazie ad uno spostamento laterale.

Tattica:

Per sconfiggere il Golem di Pietra ci vorrà un po’ di tattica in più che con i normali boss a cui siamo abituati. Dovremo difatti dividere il gruppo (solamente se composto da 4 membri più il principe Arom). Una parte dovrà occuparsi delle minion (consiglio di lanciarvi contro il nano e Ardo) mentre noi e un altro membro (preferibilmente l’arciera) ci lanceremo contro il Golem. Una volta diviso il gruppo non sarà più così difficile occuparci del boss,ci basterà evitare i suoi attacchi in schiacciata semplicemente spostandoci lateralmente.

Difficoltà: 6/10

Torlosh

Torlosh è il migliore amico del principe Arom (lo troveremo subito dopo il Golem di Pietra) e sarà una brutta gatta da pelare,sebbene sia da solo. E’ dotato di un grande valore di attacco e da un’ottima difesa e dovremo colpirlo per un totale di ben 259 Punti Vitalità.

Mosse Speciali:

-Danno da fuoco ad area: Torlosh colpendo con la sua ascia crea una scia di fuoco in gradi di ustionare i membri del nostro party – inevitabile,sempre attiva.

Tattica:

L’unica soluzione a questo scontro è quella di colpirlo con i nostri migliori colpi e curarci quando la nostra vitalità scenderà sotto il 50% (difatti rischieremmo di morire dall’unione di una ferita da ustione ed un colpo di Torlosh)

Difficoltà: 7,5/10

Drago delle Acque

Attenzione:Armarsi bene prima di eseguire lo scontro.

Il Drago delle Acque rappresenterà forse uno dei nostri nemici più tosti. Lo possiamo trovare nella “Tana del Drago delle Acque” dopo aver attivato la quest “Tesori Perduti” da Sanraya nel covo dei pirati (a sinistra,subito dopo il ponte). I suoi valori di attacco,difesa e vitalità (475 Punti Vitalità) saranno superiori a qualsiasi altro nemico affrontato fin’ora,rendendolo così un nemico ostico e da sconfiggere con la tattica. E’ possibile sconfiggerlo anche da soli (ma sarebbe necessario un mago o un curatore molto forte),ma rimane preferibile la scelta di un party bilanciato tra attacco ravvicinato e dalla distanza. Un evocatore potrà favorire delle sue minion per condurre degli attacchi più complessi.

Mosse Speciali:

-Fiammata: Il Drago ci colpirà con una fiammata ad area che ustionerà (con una probabilità del 100%) i membri del nostro party,che perderanno 1 di Vitalità ad ogni secondo,per un totale di 10 secondi – inevitabile.

-Terremoto: Verremo atterrati dalle possenti zampe del drago,che continuerà ad attaccarci – evitabile standogli a distanza

-Morso: Il Drago ci morderà,infliggendoci dei danni – Evitabile dalla distanza

Tattica:

Le tattiche da utilizzare contro questo tipo di nemico saranno più complesse di quelle precedentemente,dovremo difatti cercare di mantenere i combattenti il più distante possibile dal drago,in modo che non possa attaccarci direttamente,per questo è bene mandare avanti il nano e Ardo,tenendo Fayris e se stessi (se possibile) nelle retrovie.

Per i maghi è quindi bene tenersi vicini il minimo indispensabile,avere molte pozioni di Energia Astrale a disposizione e curare i propri compagni e se stessi. Non sarà sicuramente facile,ma con Fairys di fianco potremo dedicarci a tutti con le cure,diminuendo drasticamente le possibilità di morte. Nel caso avessimo degli spiragli per poter attaccare,cerchiamo di usare Lampo Letale che nonostante il costo in Energia Astrale causerà pesanti danni.

Per i guerrieri corpo a corpo è,invece,d’obbligo rifornirsi con un’armatura pesante,che dia resistenza fisica e magica. E’ inoltre consigliato tenersi a presso una cinquantina di pozioni per la Vitalità. Per quanto riguarda gli attacchi evitate di usare “Stendere”,perchè risulterebbe inutile. Concentratevi piuttosto sull’uso di “Sanguinamento”,”Assalto” e “Attacco Folle”. Sono consigliabili armi da scherma,daghe e coltelli.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Namco Vs Capcom e Capcom Vs Namco al Comic Con?

Le 18 Classi di Final Fantasy XIV in nuove immagini!