Durango, l’MMORPG sandbox della Nexon pronto al lancio nel 2017


EMERYVILLE, Calif., 8 giugno 2017 – Nexon e What! Studio annunciano Durango, l’MMORPG sandbox “a mondo aperto” creato in un universo primitivo e alternativo abitato dai dinosauri, che sarà disponibile in tutto il mondo a partire dall’autunno 2017. I giocatori vengono catapultati dal loro mondo in quello di Durango, dove troveranno un ricco ambiente primitivo mescolato con elementi moderni. Per sopravvivere i giocatori dovranno ricorrere all’utilizzo di tecnologie e materiali dell’epoca attuale trasportati dalla loro vita precedente, diventando veri e propri pionieri che esplorano, coltivano ed evolvono in una landa selvaggia e pericolosa; tutto dipenderà da come interagiscono con l’ambiente virtuale e l’uno con l’altro. Durango rappresenta l’evoluzione dell’esperienza MMO multifunzione su mobile e offre ai giocatori la totale libertà di seguire diversi filoni di gioco, accostando allo stesso tempo esperienze uniche di esplorazione e costruzione delle città con battaglie collaborative e testa-testa in tempo reale contro clan di nemici e giganteschi dinosauri.

“Durango alza il livello in materia di giochi persistenti e massicci a mondo aperto su dispositivi mobili”, ha dichiarato Lawrence Koh, General Manager, Nexon M. “What! Studio ha creato un’esperienza ricca e dinamica per i giocatori per diventare dei veri pionieri tra i dinosauri, consentendo loro di modellare il mondo, gli eventi e la storia attraverso il social gameplay ed eventi in-game cooperativi e competitivi.”

In queste terre incontaminate i giocatori si uniranno, per poter sopravvivere, a dinosauri carnivori e cercheranno di prosperare in questo nuovo mondo pronto per l’esplorazione. Gli avventurieri impareranno a usare la terra a loro vantaggio, così come le armi artigianali, le armature e gli strumenti per sviluppare villaggi che possono crescere e trasformarsi da grezzi raduni in massicce fortezze. Durango utilizza un sistema di costruzione rivoluzionario generato proceduralmente che popola il massivo mondo aperto con un numero infinito di luoghi da scoprire e da esplorare. I giocatori potranno colonizzare un vasto numero di continenti stabili o scoprire e viaggiare in isole instabili piene di risorse, dinosauri e segreti da scoprire in una vasta gamma di ecosistemi e biomi che si apriranno e spariranno nel mare in un determinato momento.

durango

Durango offre le sorprese spassose e spontanee di un gioco aperto e dinamico, per divertirsi insieme agli amici ovunque e in qualsiasi momento”, ha dichiarato Eunseok Yi, Game Director di What! Studio. “Dopo più di tre anni impiegati nel suo sviluppo siamo ora pronti a mettere l’universo di Durango nelle mani del giocatore, per scoprire il mondo insieme, forgiando comunità e amicizie, costruendo villaggi e fortezze e combattendo contro i clan rivali per ottenere la supremazia”.

Le primitive creature di Durango sono parte integrante dell’ambiente e dell’ecosistema del gioco, viaggiano in gruppo in cerca di acqua per abbeverarsi e combattono contro altri gruppi a loro ostili. I dinosauri sono molto più che nemici di caccia, infatti possono anche essere addomesticati e addestrati alla battaglia. Mentre il mondo di Durango si espande, i giocatori hanno la possibilità di creare, unire tra loro clan potenti o muoversi da soli, costruendo villaggi nello sforzo di aumentare la propria influenza e il proprio dominio sugli altri giocatori. I clan e i giocatori rivali possono sfidarsi in battaglie in tempo reale Player versus Player (PvP) o Clan versus Clan per decretare chi ha il clan più forte e chi possiede i più potenti dinosauri addestrati.

 

Potrai provare Durango direttamente all’Electronic Entertainment Expo (E3) 2017 presso il Los Angeles Convention Center da martedì 13 giugno a giovedì 15 giugno: Mobile and Social Games Pavilion, South Hall, Booth #2623.

 

Per saperne di più visita il sito ufficiale di Durangohttps://durango.nexon.com/En

Segui le ultime novità sulla pagina Facebook di Durango: https://www.facebook.com/playdurango/

 

Fonte: comunicato ufficiale

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Sebastiano Pezzile

Veneziano di provincia, nato e cresciuto a pane e sale giochi, tra una partita a Metal Slug e una sudata sul DDR. Appassionato di Esports e tutto ciò che concerne la competizioni nei videogiochi. Nel tempo libero speedrunna giochi ormai dimenticati, si fa ammazzare di botte su Tekken e gioca quei giochini indipendenti sperimentali che piacciono gli hipster come lui.

Bully 2

Possibile fuga di notizie per Bully 2: Kevin’s Back Jack

ECS

CS:GO: i team finalisti per la S3 dell’ECS