Humble Bundle presenta il nuovo Humble Bundle Sekai Project

Capcom, Atlus e Sega
Humble Bundle in tutto il suo splendore

Nuovo Humble Bundle, questa volta dedicato completamente al magico mondo delle visual novel del Sekai Project

Una catasta di titoli provenienti dal magico mondo del sol levante incentrati sul proporre storyline al giocatore.

Come al solito tre fasce di prezzo l’humble bundle offre diciotto giochi disponibili.

Partendo dalla fascia Pay what you want abbiamo:

Per la fascia Beat the Average invece troviamo

Pagando invece 12$+ dollari sarà possibile ottenere:

Tutti i giochi sono disponibili per Steam, molti dei quali con tanto di doppiaggio giapponese completo a corredo, altri invece non lo contengono ma sono completi a livello di DLC usciti e così via.

Se vi piacciono i giochi tipicamente nipponici, le donnine formose ed inesistenti e sopratutto leggere wall of text apparentemente infiniti mentre succede poco o niente su schermo probabilmente questo è l’humble bundle che fà proprio per voi

Buono sia per iniziare ad apprezzare il genere, sia per continuare una passione già sbocciata grazie all’incredibile varietà di titoli, dai più seriosi ai più ecchi.

Mani sulla tastiera e buon divertimento a tutti.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Arriva Pagomeno, tra tecnologia e shopping online

Ombra della Guerra

La Terra di Mezz: L’Ombra della Guerra, Troy Baker torna a interpretare Talion