Anteprima di Guybrush 89

Demoni, ninja e robot…di cosa stò parlando? E’ in arrivo Ninja Gaiden Sigma 2 e Games.it vi propone una prima occhiata sul nuovo titolo di casa Tecmo.

Dopo l’uscita di Ninja Gaiden 2, disponibile in esclusiva solo per Xbox 360, Tecmo ha deciso di dare una possibilità anche a tutti gli utenti PS3 di poter giocare questo titolo, in versione rivisitata e con delle aggiunte davvero succulente!

Una di queste novità e senz’altro la possibilità di poter controllare più personaggi, ognuno con diverse abilità, armi e poteri speciali:

la demo che abbiamo avuto possibilità di provare ci metteva nei panni del noto protagonista della serie, Ryu, che dopo aver attraversato alcune sezioni di combattimenti e platform, doveva vedersela con un enorme Buddha di pietra.

Finita la porzione di livello con Ryu, il gioco ci reso disponibile un nuovo personaggio, la formosa Ayane, che vestita praticamente solo di fasce e fiocchi, si mostrava in tutto il suo splendore scorrazzando in una città molto simile ai sobborghi di Londra, infestata da ninja assassini e strani Licantropi.

Terminata anche la porzione di livello con Ayane non sono stati sbloccati altri personaggi ma, come da immagini, vi sarà la possibilità di controllare anche altre 2 eroine, la bionda Rachel e la letale Momiji.

Beh…un’altra femminuccia, Ryu sarà contento!

Credo proprio che potremo cambiare il titolo del gioco in Ninja Gaiden: Beato tra le donne!

Portando a compimento il gameplay di Ayane si può accedere però alle Missioni a squadre, delle particolari sfide, in cui il giocatore si troverà ad affettare nemici su nemici in una data zona del gameplay principale. Eliminando le varie ondate di nemici potremo ottenere dei punti che andranno ad incidere sul rank finale.

Questo tipo di missioni vengono eseguite insieme ad un altro personaggio che il computer guiderà per aiutarci, se il numero dei punti ottenuti in missione supera di gran lunga quelli del partner otterremo un punteggio alto, se invece ci limiteremo a scappare qua e là lasciando fare tutto al nostro compagno riusciremo comunque a superare la missione ma con un rank pessimo.

Il sistema di combattimento è quello già visto in titoli simili come Ninja Blade o i vari Devil May Cry, e non presenta alcun tipo di innovazione in questo genere di giochi.

Le armi utilizzabili da Ryu, presenti nella demo, erano diverse e tutte già potenziate al livello massimo:

Spada del drago:

Una spada normale, veloce e affilata, utile in qualsiasi tipo di situazione.

Zanna di Enma:

Classico spadone, distruttivo ma estremamente lente, vi sarà utile per abbattere in fretta i nemici più resistenti ma può anche essere usato come ottimo “sfollagente”.

Kusari-gama:

Una lunga catena con una palla ferrata ad un estremità e una falce all’altra, pratica e veloce, permette una vasta gamma di combo aeree che vi tireranno spesso fuori dai guai.

Artigli del falco:

Sono una sorta di guantoni e stivali corazzati, con cui il protagonista potrà scagliare calci e pugni contro gli avversari, aiutato dagli artigli affilati presenti nei guantoni queat’arma e molto utile per smembrare in fretta i gruppi più numerosi di nemici.

Ogni arma, oltre ad avere una vasta gamma di combo visibili nel menù Start, disporrà di un attacco potenziato, utilizzabile tramite la pressione prolungata del tasto triangolo.

Anche se nella demo le armi erano già al livello massimo, le sfere di energia lasciate dai nemici ci danno ad intendere che potremo usarle per potenziare il nostro equipaggiamento.

Oltre al quadrato e il triangolo che serviranno rispettivamente per l’attacco normale e l’attacco forte, potremo lanciare degli Shuriken infiniti tramite il cerchio, e schivare, correre sui muri e saltare con X.

Veniamo ora alle armi a gittata e alle pergamene:

Arco della perdizione del Diavolo:

Un arco demoniaco con cui scagliare raffiche di frecce, anche esplosive, contro qualsiasi tipo di nemico

L’arte dell’inferno:

Grazie a questa speciale tecnica, una volta aver caricato la barra di potere spirituale, simile al Devil Trigger in Devil May Cry, potremo scagliare un potente incantesimo che spazzerà via ogni nemico si trovi nei paraggi.

L’equipaggiamento di Ayane si limitava a delle semplici spade e dei dardi esplosivi che andavano a collocarsi al posto degli shuriken di Ryu.

Una volta aver menomato un nemico sarà possibile finirlo premendo triangolo, così da eseguire un bellissimo K.O istantaneo. Le combo e le azioni dei protagonisti, infatti, scorrono fluide con una grafica di alto livello e un set di mosse e animazioni davvero sorprendente, la fisicità dei movimenti di Ayane è fantastica, rimarrete spesso a bocca aperta e con gli occhi sbarrati a balbettare BOING, BOING e BOING!

Ooooooooooooooooooh, non trovo più gli occhi eppure mi devono essere caduti qui da qualche parte!

I nemici che la demo dava la possibilità di affrontare spaziavano da normali Ninja, a Demoni assetati delle nostre anime, il Buddha gigante che concludeva il livello di Ryu era comunque qualcosa di già visto, probabilmente i giocatori più esperti lo  assimileranno subito al colosso di Rodi visto in God of War 2.

Il titolo ci è sembrato da subito un ottimo mix tra azione frenetica e elementi platform, ma la totale mancanza di innovazione presente porteranno diversi giocatori ad accantonarlo come emulo di GOW o DMC. Questo secondo capitolo di Ninja Gaiden resta comunque un ottimo gioco d’azione che farà felici tutti gli appassionati del genere.

Non presente nella demo ma confermata dagli sviluppatori, la modalità online, sia in singolo che in cooperativa, sarà sicuramente un ottimo punto a favore per il gioco.

Su Ninja Gaiden Sigma 2 per ora è tutto, ma vi lasciamo ricordandovi che il titolo sarà presente dai primi di Ottobre in tutti i negozi!


Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!