HOME » news

The Last of Us Part II nuovo trailer e gameplay dall’E3


L’apertura della conferenza E3 Sony di questa notte è stata sublime. The Last of Us 2 (o parte II) è stato il primo titolo mostrato e per l’occasione ci si è radunati in una location a tema con il gioco. Ad introdurre l’esperienza un trailer renderizzato in real time, segue una sequenza di gameplay a nostro parere molto curata. Analizziamo tutto nel dettaglio.

Una storia di vendetta

Il trailer inizia in un grande capannone adornato identico alla sala dove il gioco viene mostrato. Vediamo una Ellie cresciuta dialogare e scherzare con Jesse, un ragazzo dalle fattezze asiatiche, probabilmente membro della comunità di sorpavvissuti in cui ha iniziato una nuova vita. I due vengono interrotti dall’arrivo di una ragazza Dina con cui Ellie ha una relazione amorosa. Siamo sicuri che il legame tra le due ragazze sarà fondamentale nella storia del gioco che, come annunciato negli anni scorsi, avrà come tema principale la vendetta. Allo stesso modo, dopo questo trailer, è ormai certo che il focus del gioco sarà su Ellie e non più su Joel che non appare una sola volta nei 12 minuti della conferenza dedicati a The Last of Us 2. Segue un cambio di location, siamo in una foresta, probabilmente in un campo di cacciatori e vediamo la nostra ragazza tagliare la gola ad un uomo. Le scene sono più crude e splatter rispetto al primo capitolo. In seguito inizia la sequenza di gameplay.

the last of us 2 gameplay

Stesso gameplay, ma migliorato

A prima vista il gameplay non sembra poi tanto cambiato rispetto al predecessore. L’anima del gioco rimane lo stealth che sembra essersi arricchito da alcuni espedienti presi proprio dal cugino Uncharted 4, come il nascondersi tra la vegetazione. Il combattimento rimane invariato, consiste sempre in qte anche se abbiamo delle new entry tra le armi, come l’ascia che ricorda molto quella di God of War. Torna anche il crafting anche se non abbiamo visto molto, ma immaginiamo non possa essere troppo differente dal primo. L’interazione con l’ambiente è molto più curata: possiamo per esempio estrarre le frecce dai cadaveri oppure nasconderci sotto le macchine, tutte chicche che confermano che il team di Naguty Dog ci sa fare. Anche tecnicamente il gioco è eccezionale. Il motore grafico, lo stesso del già citato Uncharted 4 leggermente migliorato con animazioni molto credibili e cura per i particolari. Per esempio tagliando un nemico in faccia questo si ferirà e inizierà a sanguinare proprio in quel punto. Ci auguriamo di vedere un dettaglio del genere anche nella relase finale.

the last of us 2 gameplay

IA finalmente all’altezza

Un elemento che non ci è piaciuto nel primo capitolo è stata la scarsa IA dei nemici e sorpatutto di Ellie, companion che sembrava dotata del potere dell’invisibilità. Un errore riconosciuto anche dagli sviluppatori che, purtroppo, era legato al limite hardware di PS3 che veniva già sfruttata al massimo nel gioco del 2013. In The Last of Us Part II la situazione sembra risolta: i nemici reagiscono in maniera credibile ad ogni nostra azione e sarà più difficile aggirarli. Siamo curiosi invece di vedere come si comporteranno i clicker, che ancora mai compaiono nei trailer del secondo capitolo.

Due line narrative

Gli sviluppatori confermano che l’intreccio di The Last of Us Part II sarà composta da due linee narrative. Oltre alla storia di Ellie ci sarà anche quella di un’altra donna di cui però sappiamo poco, se non che sia incinta. Molti pensano che si tratti della madre di Ellie ma sono solo speculazioni. Siamo davvero curiosi di saperne di più.

 

Purtroppo non è stata mostrata nessuna data d’uscita. Il che lascia presagire che il gioco non uscirà prima del prossimo anno. Ci auguriamo che il team si prenda tutto il tempo necessario per sfornare un gioco all’altezza del primo sia dal punto di vista narrativo che del gameplay.

ghost of tsushima

La boss fight di Ghost of Tsushima non vi ha ricordato nulla?

death stranding dettagli trailer e3 2018

Death Stranding: tutti i dettagli del nuovo trailer mostrato all’E3 2018