Aperte le registrazioni per la versione mobile di Everybody’s Golf

Everybody's Golf mobile


E’ stato annunciato tempo fà un nuovo Everybody’s Golf su PS4 permettendo alla saga sony di respirare finalmente anche sull’ammiraglia di casa.

Everybody's Golf
La cover del nuovo Everybody’s Golf per PS4

Per ingannare l’attesa è stato sviluppato da sony stessa un titolo mobile in uscita verso metà giugno in grado di farvi passare tempo quando siete in fila dal medico ed avete voglia di abbassare il vostro punteggio sul pratone verde.

 

Il gioco sarà disponibile per IOS Android in modalità free to play e, se si è residenti nel paese del sol levante, sarà possibile effettuare una pre-registraazione all’uscita del gioco ottenendo così dei particolari bonus all’interno del gameplay del titolo.

i Bonus al momento annunciati dal colosso nipponico sono questi

100,000 pre-registrations – One Avatar Prize Ticket (male / female)
150,000 pre-registrations – One Avatar Prize Ticket (male / female) and 2,000 coins
200,000 pre-registrations – “Exclusive Wear” and 3,000 coins

ForwardsWorks (Sviluppatore della versione mobile) inoltre mette a disposizione dei bonus di valuta usabile all’interno del gioco a seconda del numero di amici che si hanno su Line (app di messaggistica istantanea molto in voga nel sol levante) e a seconda del numero di followers che si hanno su Twitter.
Nello specifico

Line

  • 10.000 utenti = 1.000 monete
  • 30.000 utenti = 2.000 monete
  • 60.000 utenti = 5.000 monete

Twitter

  • 5.000 Followers = 1.000 moente
  • 10.000 Followers = 2.000 monete
  • 20.000 Followers = 5.000 monete

Con questra strategia il team di sviluppa vuole tastare il terreno e ricompensare i supporter del gioco a seconda della viralità che riusciranno a creare.

Non resta che sperare in una sua controparte giocabile in qualche modo anche da noi europei.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

The Legend Of Zelda: Breath of the Wild, il team è soddisfatto del risultato

E3 2017: Pronostico degli annunci della Sony