HOME » news

Annunciato Dead Or Alive 6


Vi dicono niente nomi come Hayate, Hayabusa, Kazumi, Jann Lee?
Se la risposta è no sembra proprio che vi siate persi una delle saghe di picchiaduro più famose delle passate generazioni; la saga di Dead Or Alive.

Dead Or Alive 6

Una saga di picchiaduro con contrattacchi, un ottimo dinamismo, grande interattività con l’ambiente circostante e un’ incredibile quantità di personaggi femminili estremamente attraenti e procaci.
E Ryo Hayabusa di Ninja Gaiden, non dimentichiamocene.

Vediamo cosa ci sarà di nuovo presto sulle nostre console di ultima generale.

Dead Or Alive 6, presto in arrivo tra noi.

Il nuovo capitolo della saga di Dead Or Alive, sviluppato come al solito dallo stesso Team Ninja responsabile di Ninja Gaiden o Nioh, è stato annunciato per i primi mesi del 2019 per le solite PS4, Xbox One e PC.

Il nuovo capitolo arriva sette anni dopo la release di Dead Or Alive 5. Tale capitolo ha ricevuto un supporto continuato a dir poco incredibile, arrivando a ricevere DLC sino all’inizio del presente anno. una quantità incredibile di contenuti a pagamento come costumi e outfit di vario tipo. Dead Or Alive 5 si può fregiare di ben sette (s e t t e ) season pass diversi per un totale di oltre 700$ in ammenicoli visivi.

Dead Or Alive 6

Dead Or Alive 6, data la sua natura profondamente next-gen, si può fregiare di un nuovo engine grafico. Il titolo introdurrà una rinnovata veste grafica con una grande attenzione ai dettagli fisici del nostro personaggio; ogni colpo subito corrisponderà a un qualche tipo di ferita, ogni colpo inflitto corrisponderà a espressioni facciali e sudore aggiuntivo sul corpo del proprio personaggio. Rinnovato anche il comparto di illuminazione, in grado finalmente di rivaleggiare con gli altri picchiaduro tridimensionali della generazione.

Ma il succo di Dead Or Alive 6 com’è?

Nonostante la grafica rinnovata il gameplay di Dead Or Alive 6 sembra essere rimasto più o meno quello: poco realismo, tanta spettacolarità e interazioni con gli stages.
Dal trailer è possibile notare come alcune mosse e alcune movenze siano state modificate in game per apparrire quanto più spettacolari possibile, con rallentatori e cambi improvvisi di telecamera a marcare la maggiore dinamicità della scena.

Dead Or Alive 6

Per aiutare i neofiti del titolo Dead Or Alive 6 aggiunge un nuovo sistema di combo e attacchi speciali denominati Fatal Rush e Break Gauge. Questi comandi, un po’ come le rage art di Tekken 7, si possono realizzare con combinazioni semplici di pulsanti per permettere anche ai giocatori meno avvezzi al genere di provare l’euforia e la gioia del rovesciare una partita senza troppa abilità; Team Ninja ha pensato a questa coppia di funzioni con anche in mente il mondo competitivo, dando agli attacchi timing particolari che vanno considerati quando si prende il gameplay sotto un’ ottica un po’ più seriosa.

Per il momento nel roster di personaggi selezionabili sembrano ritornare molte vecchie leve come Kasumi, Hayate, Hayabusa o Helena; il producer Yohei Shimbori ha dichiarato che la rosa finale dei combattenti selezionabili includerà moltissimi personaggi già visti che saranno affiancati da nuovi arrivati con stili di combattimento unici.

E i DLC?

Nessuna parola è stata detta riguardo i contenuti aggiuntivi, caratteristica che hanno reso l’ultimo capitolo della saga un curioso esperimento di marketing videoludico; speriamo soltanto non si arrivi a dover sborsare ben 700€ in più per ottenere qualsiasi tipo di oggetto immaginabile e che questa volta tra i contenuti acquistabili aggiungano cose degne di nota.

Lo sviluppo di Dead Or Alive 6 è ancora in una fase piuttosto prematura; il titolo verrà mostrato più nei dettagli domani 9 Giugno durante l’E3. Koei Tecmo ha aperto un Teaser Site dedicato al titolo a questo indirizzo.

Dead Or Alive 6 è previsto per PS4, XBOX ONE e PC per i primi mesi del 2019, restate con noi per saperne quanto più possibile.

Facebook

Un bug ha reso pubblici i post privati di 14 milioni di utenti su Facebook

twin mirror

Annunciato Twin Mirror, il nuovo titolo di Dontnod