In arrivo un controller del Gamecube ufficiale per Nintendo Switch


L’internet è un luogo meraviglioso, specie quando è padrino di scoperte come quella odierna. Sembra che Nintendo abbia rilasciato la licenza per la creazione di un controller Gamecube compatibile per la nuovissima Nintendo Switch.

Che vuol dire questo? Che le partite al nuovo Super Smash Bros Switch saranno, con molta probabilità, molto molto più agguerrite.

Vediamo insieme come abbiamo scoperto tale informazione.

Una fortuita coincidenza incastra le intenzioni di Nintendo.

Il neonato controller Gamecube per Nintendo Switch è stato scoperto davvero per caso da un utente reddit chiamato Mew The Creator. Egli lavora all’interno di un industria plastica che fabbrica strutture di supporto per i supermercati ed ha notato all’interno del suo luogo di lavoro una serie di questi BOX con sopra il marchio Nintendo e il design inconfondibile del paddone viola made in Gamecube.

Tale controller sembra essere meno pieno della sua controparte originale e più ergonomico; non è wireless ma dotato di cavo. Non è specificata la tipologia di cavo ma speriamo sia collegabile anche al mai troppo amato PC per utilizzarlo liberamente con qualsiasi tipo di programma. Non è specificato se il controller abbia al suo interno ibridata la tecnologia di movimento propria dei paddini della Switch.

Nintendo Switch

A rassicurare l’utente sulla qualità di tali pad dovrebbe arrivare il logo Nintendo presente sulla scatola; probabilmente al controller verrà applicato lo stesso quality control che Nintendo impiega per le proprie periferiche e i propri accessori.

L’azienda lavora su molte periferiche per Nintendo Switch.

A creare tali controller è PowerA, azienda già in combutta con Nintendo grazie alla creazione di una serie di Nintendo Switch Pro Controllers a tema Super Mario. Possiamo vederli insieme qui sotto, ne esistono ben sei tipologie diverse con colori e schemi visivi ben definiti.

Nintendo Switch

Il controller di gamecubica memoria non è stato ancora annunciato in via ufficiale e pertanto aspettiamo un qualche tipo di comunicato da parte di Nintendo, per il resto non resta che attendere qualche informazione extra sull’ultimo capitolo di Super Smash Bros a ridosso dell’E3.

Radunate i vostri amici migliori e preparate a perderli tutti a colpi di wavedash.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

code vein

Annunciata la data di rilascio di Code Vein

Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 – Cd Projekt Red ne registra ufficialmente il marchio