Boot Hill 3rd edition – il GDR nel selvaggio West

Da oggi è disponibile su Drivethrurpg.com la riedizione di un classico gioco di ruolo edito da Wizards of the Coast.

Si tratta di Boot Hill Wild West Role Playing Game 3rd Edition.

Eccovi il link dal quale è possibile acquistare il gioco.

Due file di edifici in legno si fronteggiano sull’ampia strada sterrata. Un cartello scricchiola malinconico nel vento caldo. Sulla strada polverosa cavalca una figura solitaria, stanca ma vigile. I suoi stivali, il suo cappello e la sua giacca di pelle di daino sono coperti di uno spesso strato di polvere. Ma il revolver con il manico d’avorio che gli pende al fianco è immacolato. Non rappresenta una sfida né una minaccia. Semplicemente è lì ed è parte di lui.

Un gioco storico

Era il lontano 1978 quando Brian Blume e Gary Gygax idearono e scrissero il primo gioco di ruolo ambientato nel Wild West e lo intitolarono, appunto, Boot Hill. La seconda edizione uscì nel 1979 e solo nel 1990 la TSR ne pubblicò una terza edizione.

La nuova edizione

Oggi è possibile acquistare la versione completamente aggiornata e revisionata di quel classico gioco di ruolo che non ha minimamente perso il suo fascino.

La copertina del manuale.

Cosa c’è nel manuale

Boot Hill Wild West Role Playing Game 3rd Edition include:

  • Regole per la creazione di personaggi a tutto tondo.
    Non ci sono regole per diverse professioni o “classi” di personaggio ma c’è la possibilità di scegliere tra oltre 60 diverse abilità. Vengono descritti dozzine di PNG diversi che forniscono ottimi spunti e sono una buona linea guida per decidere quali abilità scegliere per il proprio personaggio.
  • Regole rivedute e corrette per sparatorie e risse.
    Le regole per i duelli sono differenti da quelle per scontri su larga scala e sono previste regole separate per le scazzottate, le armi da mischia, i combattimenti a cavallo, uso degli esplosivi e di armi pesanti. Ad ogni modo, le regole sono veloci, abbastanza dettagliate e sufficientemente realistiche.
  • Ampie linee guida per ideare le proprie campagne di gioco e cenni storici.
    Troviamo una timeline dell’epoca western e schede personaggio di diversi pistoleri realmente vissuti o protagonisti di romanzi e film famosi. Tra i tanti, troviamo i Magnifici Sette, Billy the Kid o Wyatt Earp, ciascuno con abilità uniche e personali.
  • Numerose brevi avventure.
    Di queste, due sono scenari di scontri a fuoco storici: il combattimento all’OK Corral e la battaglia di Coffeyville.
  • Il manuale include una grande mappa pieghevole di un’area generica del Vecchio West con la zona di Promise City e i suoi dintorni.

Parlando di GDR di ambientazione western non possiamo non pensare a Deadlands, gioco di ruolo pubblicato per i regolamenti universali GURPS e, più recentemente, Savage Worlds.

Tuttavia, a differenza di questo, Boot Hill è un gioco della “vecchia scuola”, che ci consente di immergerci nell’atmosfera di quel selvaggio west dei classici film di Sergio Leone, ci fa rivivere il caos dei saloon e l’emozione dei duelli al sole, le carovane nel deserto e gli attacchi di pellerossa. Ci consente di vivere avventure in quel mondo polveroso e crudele in cui un uomo può forgiare il proprio destino grazie alla sua abilità di estrarre la colt più rapidamente del suo avversario…