La casa editrice di Hellboy avrà una divisione gaming tutta sua

hellboy, hellboy videogioco, dark horse, dark horse gaming, dark horse casa editrice hellboy divisione gaming

Dark Horse Comics, casa editrice di Hellboy, Sin City e The Umbrella Academy (fra i tanti), ha lanciato Dark Horse Games, sua divisione gaming.

hellboy, hellboy videogioco, dark horse, dark horse gaming, dark horse casa editrice hellboy divisione gaming

Fondata nel 1986, Dark Horse si è imposta come una delle case editrici indipendenti più importanti dello scenario fumettistico e come il detentore di marchi che hanno segnato in maniera indelebile questo settore negli ultimi trent’anni.

La società prevede di creare i propri giochi lavorando su franchise meno consolidati e proprietà originali, collaborando con studi esterni per lavorare sulle trasposizioni dei suoi marchi maggiori.

Dark Horse Games sarà guidata dal direttore generale Johnny Lee, che in precedenza ha ricoperto posizioni di leadership nello sviluppo del business presso Docomo Digital e Improbable.

“Abbiamo proprietà sempreverdi, come Hellboy, per le quali ci sarà sempre interesse a fare giochi e collaborazioni”, ha detto Lee a VentureBeat, ragionando poi sui vantaggi che questa mossa porterà. “Noi e i nostri partner possiamo davvero valutare se una storia IP e l’universo di un personaggio siano adatti ai giochi che stanno progettando e sviluppando internamente. Penso che la maggior parte degli sviluppatori AAA con cui ho parlato preferiscano che il loro team di sviluppo giochi costruisca il gameplay di base e poi vi adatti un’IP.”

Lee ha detto che il team di Dark Horse Games inizierà in piccolo, con meno di 10 persone nel suo primo anno.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE GamesIndustry.it

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

crysis, crysis remastered, crysis remastered trilogy, crysis remastered trilogy uscita

Crysis Remastered Trilogy arriverà il prossimo autunno

biomutant recensione ps5

Biomutant | Recensione post apocalittica (PS5)