C’è un videogioco di Marsupilami, vecchio cartone che andava in onda su Italia 1

È un grigio sabato del 1999, fuori piove ma a te non importa. Non hai scuola e stai guardando la TV mentre fai colazione con i Frollis. Su Italia 1, Cristina D’Avena canta di uno strano animale dal manto maculato come un leopardo e dalla lunga coda prensile. L’animaletto si chiama Marsupilami. Va tutto bene.

Marsupilami Hoobadventure

Il Publisher francese Microids ha appena rivelato il lancio di Marsupilami: Hoobadventure, un platform 2.5D per Switch, PS4, Xbox One e Steam basato sul simpatico animaletto colorato che i più dei nostri lettori avranno sicuramente conosciuto grazie alla serie televisiva animata che andava in onda sulle nostre TV tra gli anni ’90 e 2000.

Marsupilami, in realtà, è un personaggio che nasce nel 1952 dalle mani del fumettista francese André Franquin. È solo dagli anni ’90, tuttavia, che Marsupilami ha iniziato a farsi conoscere in maniera più massiva grazie all’approdo nelle TV di tutto il mondo.

Il titolo vedrà i tre principali personaggi Marsupilami Punch, Twister e Hope, cercare di salvare la loro casa, Palombia, da un male antico. I tre Marsupilami infatti aprono accidentalmente un sarcofago mentre giocano sulla spiaggia, liberando un misterioso essere spettrale che corrompe e maledice tutti gli altri animali! I Marsupilami sembrano immuni a questa maledizione e dovranno fare di tutto per salvare gli abitanti di Palombia.

Il gioco sarà distribuito digitalmente ma sono presenti anche due edizioni fisiche speciali: la Tropical Edition contiene due fogli di sticker e un cartellino per porte, mentre la Collector’s Edition aggiunge ai bonus della Tropical anche una piccola statuetta (14 cm) del Marsupilami. Il target di questo prodotto, a detta proprio di Microids, è quello dei giocatori più giovani; tuttavia anche i giocatori più navigati potranno scorgere meccaniche e modalità che possono soddisfare la loro sete completista.

Marsupilami: Hoobadventure sarà disponibile il 16 novembre 2021 per portarci un bel carico di nostalgia sui nostri schermi videoludici.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Microids

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Monster Hunter Rise 3.0 introdurrà altri 8 mostri secondo un rumor

ember sword

Ember Sword: MMORPG sempre più vicino grazie a un ingente investimento