Demon Slayer parlerà anche in inglese: annunciata la prima versione estera

demon slayer, demon slayer videogioco, demon slayer Kimetsu no Yaiba The Hinokami Chronicles

Il gioco di combattimento di Demon Slayer è stato finalmente annunciato in inglese con il titolo di Demon Slayer Kimetsu no Yaiba The Hinokami Chronicles, e dovrebbe arrivare nel 2021 con doppiaggio sia giapponese che inglese (mentre, come è ovvio al momento, niente sappiamo di un eventuale adattamento in italiano).

demon slayer, demon slayer videogioco, demon slayer Kimetsu no Yaiba The Hinokami Chronicles

L’uscita di Demon Slayer Kimetsu no Yaiba: The Hinokami chronicles è prevista nel corso del 2021 su PC via Steam, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S. La versione asiatica include giapponese, voci fuori campo in inglese e sottotitoli in inglese, giapponese, cinese tradizionale e semplificato.

Come preannunciato nel corso dell’inverno, lo sviluppatore di Demon Slayer The Hinokami Chronicles è CyberConnect2, noto giochi di combattimento in stile anime come Naruto Ultimate Ninja Storm, e per la serie dot Hack JRPG.

Finora è stato rivelato il seguente roster:

Tanjiro Kamado
Nezuko Kamado
Inosuke Hashibira
Zenitsu Agatsuma
Giyu Tomioka
Sakonji Urokodaki
Sabito
Makomo
Shinobu Koucho
Kyojuro Rengoku
Tanjiro Kamado (Hinokami Kagura)

Demon Slayer The Hinokami Chronicles offre per lo più combattimenti 1 v 1, tuttavia è possibile scambiare il proprio personaggio con quello di un partner di partita. Tutti i personaggi sono giocabili in modalità Versus, che includerà anche una modalità Versus online. Tuttavia, nella modalità storia del gioco, potremo giocare solo come Tanjiro, il protagonista.

Qui il trailer di gioco:

La grafica è sbalorditiva e l’ambientazione medioevaleggiante (di cui vi avevamo parlato in questa news) accattivante: i presupposti per un successo sono dietro l’angolo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

kratos god of war

Sony dice che no, non c’è nessun telefilm o film su God Of War in progetto

e3 2021, netflix e3 2021, showcase netflix e3 2021, cuphead netflix, cuphead serie tv, cuphead serie netflix, cuphead cartoon netflix

Presto finalmente daremo uno sguardo allo show Netflix di Cuphead (e non solo)