Addio a Kentaro Miura, amato autore di Berserk

kentaro miura morte, morto kentaro miura, kentaro miura berserk morte, morte kentaro miura berserk, berserk manga, berserk anime

Triste giorno per il manga e per il mondo dell’intrattenimento nipponico: l’editore Hakusensha ha annunciato che Kentaro Miura, autore e mangaka di Berserk, è morto il 6 maggio 2021 a causa di una dissezione aortica acuta.

Ecco la traduzione

“Rapporto sulla morte del sensei Kentaro Miura
Il sensei Kentaro Miura, autore di Berserk, è deceduto il 6 maggio 2021 a causa di una dissezione aortica acuta. Vorremmo esprimere il nostro profondo rispetto e gratitudine verso Miura sensei e la sua arte, e pregare dal profondo dei nostri cuori affinché la sua anima possa riposare in pace.
20 maggio 2021, Hakusensha Co.”

kentaro miura morte, morto kentaro miura, kentaro miura berserk morte, morte kentaro miura berserk, berserk manga, berserk anime

Miura è considerato uno dei più importanti autori del fantastico mondiale grazie al suo manga più famoso, pubblicato per la prima volta nel 1989 e nel corso degli anni divenuto fra le opere più influenti del genere. Incentrato sull’epopea dell’antieroe Gatsu, mercenario impegnato a farsi strada in uno spietato mondo in guerra e a dover affrontare una terribile maledizione, Berserk è ritenuto fra i più alti punti di incontro fra letteratura manga ed estetica dark fantasy all’occidentale. Lo stile di Miura, realistico e brutale, ha inoltre avuto influenza su molti altri artisti, sul cinema e ovviamente sul videogioco.

Berserk ha avuto diverse trasposizioni videoludiche (una nel 1999, una nel 2004 e una nel 2016) e Miura aveva collaborato al design artistico di vari giochi, fra i quali Dragon’s Dogma. Influenze del suo stile e del suo immaginario sono anche nelle opere di From Software, sia per quel che riguarda i Dark Souls sia Bloodborne.

Il manga di Berserk è ancora in corso. Al momento non abbiamo notizie circa il destino dell’opera.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

I migliori servizi alternativi a Google Foto

fortnite stagione 6 sfide

Fortnite Stagione 6 – Guida alle sfide della settimana 10