NieR Reincarnation: terminata la localizzazione in inglese

nier, nier reincarnation, nier reincarnation inglese, nier reincarnation doppiato, nier reincarnation localizzato in inglese

Il director di NieR Reincarnation, Daichi Matsukawa, ha annunciato la conclusione del processo di localizzazione in inglese del gioco attraverso il suo account Twitter ufficiale. Il team sarebbe attualmente impegnato negli ultimi aggiustamenti in vista del periodo di pre-registrazione del titol.

L’account ha inoltre condiviso uno scorcio della versione inglese in azione, mostrando il doppiaggio di Mama.

Matsukawa ha concluso il suo aggiornamento di stato con una nota esaltante per i fan, chiedendo loro di aspettare ancora un po’ e di attendere con ansia un annuncio.

Il direttore ha parlato specificamente dell’uscita del titolo in Nord America e in Europa.

nier, nier reincarnation, nier reincarnation inglese, nier reincarnation doppiato, nier reincarnation localizzato in inglese

Ed ecco il rapidissimo sguardo al gioco in inglese, compresa una battuta doppiata di Mama.

NieR Reincarnation è stato lanciato in Giappone il 18 febbraio 2021. Tra il lancio e l’aprile 2021, il titolo mobile ha fruttato più di dieci milioni di download. Più recentemente, Square Enix ha annunciato un evento in-game con i protagonisti di Drakengard 3, Zero e Mikhail.

NieR Reincarnation è disponibile in Giappone su dispositivi Android e iOS.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Siliconera

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Cinque giochi basati sui classici della letteratura

ratchet & clank rift apart, ratchet & clank rift apart opzioni inclusività, ratchet & clank rift apart disabilità, playstation 5 politiche disabilità e inclusione, playstation 5 inclusione

Ratchet & Clank: Rift Apart porterà avanti la crociata Sony per l’inclusione, ecco come