Com’è stato il 2020 di PlayStation? Ecco qualche cifra

sony, sony playstation 5, sony playstation risultati 2020, sony anno fiscale 2020, vendite playstation 4 2020, vendite playstation 5 2020, vendite playstation 2020

Il 2020 è stato senza dubbio un anno molto complesso per tutti i protagonisti dell’industria videoludica, e Sony non ha fatto eccezione. Cosa ne ha ricavato, alla fine? Ecco qualche dato sulle sue vendite nel comparto gaming e sulle sottoscrizioni dei suoi servizi in abbonamento, diffuso al termine dell’anno fiscale (31 marzo 2021).

sony, sony playstation 5, sony playstation risultati 2020, sony anno fiscale 2020, vendite playstation 4 2020, vendite playstation 5 2020, vendite playstation 2020
La sede di Sony a San Mateo, California

Secondo le cifre, 7,8 sono stati i milioni di unità di PlayStation 5 evase in tutto il mondo, assieme a 115,9 milioni di unità PlayStation 4. Sony ha inoltre superato di 200.000 unità la sua previsione di 7,6 milioni di unità PlayStation 5 evase.

Nei primi tre mesi del 2021 sono stati evasi 3,3 milioni di unità PlayStation 5 e un milione di unità di PlayStation 4. In base a questi dati le spedizioni di PlayStation 4 sembrano scese di 0,4 milioni rispetto agli 1,4 milioni nello stesso periodo dello scorso anno fiscale.

Inoltre, un altro paio di dati:

  • Al 31 marzo 2021 PlayStation Plus contava 47 milioni di abbonati, in aumento di 6,1 milioni rispetto agli iscritti nello stesso periodo nell’anno fiscale precedente (quando erano 41,5 milioni).
  • Nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2020 i software PlayStation 5 e PlayStation 4 hanno venduto insieme 61,4 milioni di unità, con un calo di 3,9 milioni rispetto ai 65,3 milioni di software venduti nello stesso periodo dell’anno fiscale precedente. 7,9 milioni di unità sono stati titoli first-party, con un calo di 1,3 milioni rispetto ai 9,2 milioni venduti durante lo stesso periodo dell’a.f. 2019.
  • Il 79 per cento delle vendite di software sono stati download digitali di giochi completi, rispetto al 68 per cento del 2019.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gematsu

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

the witcher 3, the wicher 3 grafica con 3090 e 50 mod, the witcher 3 masima resa grafica, the witcher 3 mod, the witcher 3 al massimo delle prestazioni, cd projket red

Sembra la vita reale, ma è solo The Witcher 3 con 50 mod e una 3090

hotfix 122 cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077, hotfix patch 1.22