Knights of Old Republic avrà un remake? Schreier dice la sua

star wars: knights of the old republic, Star Wars: KOTOR, Star wars: knights of the old republic remake, star wars: kotor remake, star wars knights: of the old republic remake jason schreier

Le notizie su un remake di Star Wars: Knights of Old Republic sono in circolo da gennaio 2020, e ieri Jason Schreier di Bloomberg ha affermato che sono fondate e che conosce il nome dello sviluppatore.

star wars: knights of the old republic, Star Wars: KOTOR, Star wars: knights of the old republic remake, star wars: kotor remake, star wars knights: of the old republic remake jason schreier

Schreier afferma infatti che il progetto è in mano ad Aspyr, che ha lavorato al porting di alcuni di giochi di Star Wars (fra essi Jedi Outcast e Racer) su varie piattaforme, quindi potrebbe essere il team giusto per l’impresa (che comunque appare titanica).

Sfortunatamente, non abbiamo altri dettagli su questo Star Wars Knights of the Old Republic Remake, ma data l’importanza del gioco originale un suo annuncio non ci meraviglierebbe: tanta è la sua celebrità che non sono mancati tentativi di remake fan made, come Apeiron, progetto in Unreal Engine 4 stoppato da Lucasfilm nel 2018.

Forse presto l’amarezza per quella cancellazione potrebbe essere ripagata.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Dark Side of Gaming

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

apple spring loaded

Apple Spring Loaded: i cinque annunci più importanti

fortnite stagione 6 sfide

Fortnite Stagione 6 – Guida alle sfide della settimana 6