Resident Evil Village: i licantropi saranno molto intelligenti

re village, i licantropo saranno molto intelligenti

In attesa dello showcase di questa notte, Capcom ha fornito succose informazioni circa il personaggio principale e i nemici di Resident Evil: Village. Per quanto riguarda Ethan Winters, il protagonista di RE VII e dell’ottavo capitolo che verrà pubblicato il 7 maggio, lo studio di sviluppo ha deciso di renderlo molto più espressivo dal punto di vista caratteriale, in modo che i giocatori possano empatizzare maggiormente con lui e le sue motivazioni.

Bisogna ammettere che, nonostante il settimo capitolo della serie fosse di qualità eccelsa, Ethan non è ma stato candidato a vincere il premio di miglior personaggio di un gioco horror, a causa di una caratterizzazione con poco mordente, più vicina a quella di un “silent hero” che di tanto in tanto dice cose senza sforzarsi oltremodo.

La stessa Capcom lo ha ammesso e così, in un’intervista a Game Informer, lo studio giapponese ha affermato che i giocatori si troveranno di fronte un Ethan diverso, più propenso a condividere i suoi pensieri, maggiormente addentro alle vicende che vivrà in prima persona.

Le informazioni più interessanti però riguardano i nemici di Resident Evil: Village, i licantropi nello specifico. A detta di Capcom, saranno i nemici più intelligenti mai apparsi in un capitolo della saga. Essi, infatti, non saranno semplicemente creature fameliche in grado di usare solo la forza bruta e il loro istinto animalesco, al contrario avranno dalla loro parte anche l’intelligenza degli esseri umani, costringendo il giocatore a pensare strategicamente per eliminarli o evitarli.

I licantropi agiranno diversamente in base alla situazione che si presenterà e al comportamento di Ethan: ad esempio, potranno tendere agguati appostandosi negli angoli più bui degli edifici, scrutarci dall’alto stando sui tetti per poi balzarci addosso quando meno ce lo aspettiamo, accerchiarci quando si trovano in branco e molto altro ancora. Inoltre, Capcom ha confermato che Village avrà la mappa più verticale della serie, cosa che renderà più imprevedibile il comportamento nemico e, allo stesso tempo, ci permetterà di sfruttare l’ambiente per uscire indenni da situazioni pericolose.

Il giocatore dovrà pensare in modi sempre differenti per non farsi sopraffare, non basterà solo scappare, ad esempio in alcune situazioni potremo sparare contro sacchi di farina per accecare i licantropi. Tutto questo conferma che il combat system di RE: Village sarà nettamente più dinamico e pieno di situazioni inaspettate.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Screenrant

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Ubisoft Forward confermato nel periodo dell’E3 2021

F1 2021: data di lancio, nuova story mode e una carriera a 2 giocatori