L'(ennesimo) omaggio a Zelda in stile Ghibli vi farà innamorare

Zelda, The Legend of Zelda: Breath of the Wild, The Legend of Zelda: Breath of the Wild studio Ghibli, The Legend of Zelda: Breath of the Wild Ghibli omaggio

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è una vera miniera d’oro per i fan-artist e non sono pochi quelli che l’hanno ritratto seguendo lo stile dello Studio Ghibli.

Oggi abbiamo un nuovo, bellissimo esempio grazie a Zoe, un’artista che ha pubblicato su Twitter due splendidi poster che ritraggono un film di Breath of the Wild che purtroppo al momento esiste solo nella sua fantasia.

Certo sarebbe bello se si trattasse di un vero film, e scommettiamo che non pochi si lancerebbero a vedere un film Ghibli su Zelda al day one, ma intanto non ci resta che fantasticare.

I poster vi sono piaciuti e pensate che starebbero da Dio in casa vostra? Allora vi segnaliamo l’e-shop ufficiale di Zoe, l’artista, in cui potrete comprare le sue opere: meritano davvero.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Sony investe 200 milioni di dollari nel metaverso di Epic Games

player e insane gaming

Player.it + Insane Gaming, nasce una nuova collaborazione