Nintendo: ecco l’omaggio definitivo di un superfan francese

nintendo, sede nintendo ricostruita, nintendo sede originale ricostruita, collezionismo nintendo, le migliori collezioni di prodotti nintendo

Quanto profonda può essere la devozione per un marchio? Il francese Fabrice Heilig, un collezionista di Nintendo in Francia, ci dà una risposta: come spiega questa meravigliosa storia su Before Mario, dopo aver assemblato un’enorme collezione di videogiochi e merchandising Nintendo, Heiling ha voluto omaggiare la sua azienda preferita costruendo una riproduzione della prima storica sede del colosso nipponico a Kyoto.

nintendo, sede nintendo ricostruita, nintendo sede originale ricostruita, collezionismo nintendo, le migliori collezioni di prodotti nintendo

La ragione è particolare: sembra infatti che, dopo aver collezionato tutto ciò che di “videoludico” Nintendo ha fatto, Heiling sia passato alle storiche carte da gioco che il colosso produceva nell’800.

Inizialmente il collezionista aveva pianificato di costruire semplicemente una stanza in più nella sua casa, ma ben presto ha aggiornato il progetto per ricostruire la facciata dell’edificio originale di Nintendo, ormai distrutto, del 19° secolo. In seguito, il progetto si è ingigantito ancora di più.

L’edificio originale è stato demolito e trasformato in un parcheggio nel 2004, dunque Heilig si è potuto basare solo su alcune foto, ma anche su alcuni elementi superstiti del vecchio ufficio che sono stati incorporati nell’attuale quartier generale di Nintendo.

Il risultato finale è una ricreazione incredibilmente fedele, anche se l’interno – che servirà per ospitare la collezione di carte sulle pareti – è stato fatto adattato per essere una sorta di casa per gli ospiti (ovviamente in stile giapponese).

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Kotaku

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Alex Kidd in Miracle World DX irrompe su PC e console questa estate

neo the world ends with you

NEO: The World Ends with You sbarcherà nelle nostre console a luglio