Destroy All Humans! 2 sta per avere un remake

In giornata Black Forest Games e THQ Nordic hanno confermato l’arrivo di Destroy All Humans! su Nintendo Switch, fissato per il 29 giugno, ma secondo alcune voci non confermate pare che il capitolo 2 della saga stia per avere anche un remake di prossimo arrivo.

Il goffo e divertente primo capitolo adventure shooter Destroy All Humans! ha già ricevuto un remake lo scorso anno, e dato il successo ottenuto (il gioco ha venduto molto meglio di quanto pensava THQ Nordic) sono in molti ad aver ipotizzato l’arrivo di altri remake della saga.

Il primissimo Destroy All Humans! comparve nel 2005, e racconta le “gesta” di un alieno Furon di nome Cryptosporidium (Crypto per gli amici), incaricato dai suoi superiori di raccogliere il DNA Furon contenuto nei cervelli umani, il tutto per salvare la razza aliena dall’estinzione. Per riuscire nella sua missione, il giocatore deve sconfiggere la Majestic, un’organizzazione governativa che trama nell’ombra, tenuta in piedi da una figura misteriosa chiamata Silhouette.

Le voci sul remake di Destroy All Humans! 2

Senza fare spoiler, Destroy All Humans! 2 comincia 10 anni dopo gli eventi narrati nel precedente capitolo, con un nuovo clone chiamato Crypto 138, sempre alle prese con gli umani sulla Terra. I giochi di Destroy All Humans! sono sempre stati caratterizzati da un umorismo scanzonato, tra sonde anali e riferimenti satirici alle società moderne.

L’utente di Twitter @DahTribute ha trovato prove molto credibili del probabile arrivo di un remake di Destroy All Humans! 2, su un sito governativo tedesco dedicato alle infrastrutture digitali. Tra i progetti finanziati dall’ente istituzionale, figura un gioco di Black Forest Games con il nome in codice “Project Cattleprod 2“. La scheda del progetto ha un’immagine non molto chiara dell’ingresso di un bunker o di una base segreta, e contiene la seguente descrizione che abbiamo tradotto in italiano:

“Project Cattleprod 2” è un gioco d’azione e avventura ambientato in un mondo aperto. Il giocatore controlla un avatar che può usare varie armi e poteri psi per combattere nemici o per influenzarli per i suoi scopi.

Come parte delle missioni, il giocatore deve completare diversi compiti. Ciò viene fatto combattendo attivamente i nemici così come le cosiddette missioni stealth, in cui è importante non essere scoperti.

Oltre alla storia umoristica e sopra le righe con riferimenti alla cultura pop contemporanea e alla critica sociale satirica, il combattimento vario e la distruzione elaborata degli edifici sono una parte essenziale del divertimento di gioco.

Insomma, sembra proprio chiaro che il governo tedesco stia finanziando quello che, senza ombra di dubbio, possiamo definire il remake di Destroy All Humans! 2. Difficile pensare a un gioco diverso da parte di Black Forest Games.

La distruzione dell’umanità diventa portatile

Per quel che riguarda gli annunci ufficiali, Destroy All Humans! sta preparando il suo arrivo sul pianeta Nintendo questa estate. Il remake, già presentato l’anno scorso su PC e console, arriverà il 29 giugno con tutte le skin già incluse nelle precedenti versioni, incluso lo Skin Pack DLC.

Solo per le edizioni europee sono state presentate anche due collector edition. La più costosa è la Crypto-137 Edition, pari a un valore di 399.99€, che contiene una statuina di Crypto, uno zaino, un portachiavi, sei litografie e un giochino anti-tress… il tutto contenuto in un premium box. La DNA Collector’s Edition invece presenta una statuina di Crypto’N’Cow al posto della statuina di Crypto dell’altra collector. Il suo costo è di 149.99€.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gaming Bolt

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Perché spero che il prossimo gioco di Toyama (Silent Hill) sia un j-horror

Alex Kidd in Miracle World DX irrompe su PC e console questa estate