Sta arrivando Total War: Rome Remastered, ed è più vicino di quanto si pensi

È l’alba di un nuovo giorno per Roma e per i giocatori appassionati della saga strategica Total War. Il capitolo Rome, probabilmente uno dei più giocati in passato – e immaginiamo anche nel presente – arriverà proprio alla fine del prossimo mese su PC, in occasione dei 20 anni della saga.

Annunciato con un trailer cinematico in costumi romani, Total War: Rome Remastered è, come suggerisce stesso il suo nome, una versione rimasterizzata del titolo di Creative Assembly e SEGA, ristrutturato grazie alla collaborazione con Feral Interactive, azienda famosa per aver portato titoli come XCOM 2 Collection su iOS o Alien: Isolation su macOS, Linux e Nintendo Switch.

I giocatori potranno rivivere la premiata serie di videogiochi strategici grazie ai miglioramenti grafici come il supporto all’Ultra HD, e a quelli strutturali delle meccaniche di gioco. Si tratta di un grande classico di vent’anni fa che torna su schermi moderni per appassionare fan vecchi e nuovi costruendo il proprio Impero Romano conducendo le feroci battaglie dell’antica Roma.

La classica formula di gioco di Total War è stata rimodernata senza essere tradita: c’è una più ampia scelta di fazioni giocabili e una maggiore accessibilità. Il tutto è stato programmato proprio per le venti candeline che Total War spegne quest’anno.

Il ventesimo anniversario di Total War è il pretesto perfetto per rivisitare questo grande titolo. Il lancio di Rome per noi fu un momento importante, dato che poi diventò il nostro primo grande successo. Poterne fare una remaster con i nostri amici di Feral Interactive è davvero speciale

Rob Bartholomew, CPO di Creative Assembly

Total War: Rome Remastered è in uscita il 29 aprile su Steam, per PC, Linux e MacOs. I preordini sono aperti, e i giocatori già in possesso del gioco originale possono acquistare il titolo rimasterizzato con un 50% di sconto fino al 1 giugno 2021. Per ulteriori dettagli vi rimandiamo alle FAQ di Total War.

Total War: Rome Remastered, le caratteristiche

  • Grafica migliorata: la serie Total War fa il suo ingresso nell’era moderna dei videogiochi grazie alla grafica in 4K, il supporto integrato per la risoluzione Ultra HD e i modelli ottimizzati per le ambientazioni, i campi di battaglia e i personaggi.
  • Nuove meccaniche: in guerra si aggiungono 16 nuove fazioni alle già presenti 22 originali, creando nuove combinazioni di gioco. La lotta per la supremazia si sposta anche dal lato economico: si possono mandare in missione i nuovi agenti mercante per creare rotte commerciali redditizie, accaparrarsi mercanti rivali e affermare l’egemonia economica del proprio impero.
  • Funzionalità modernizzate: il controllo del gioco si sposta sempre più in mano ai giocatori, grazie alle nuove funzioni come la mappa delle tattiche per le battaglie, le heat map e le icone in sovrimpressione nella modalità Campagna. Sono state affinate anche le meccaniche originali con l’aggiunta di un sistema diplomatico migliorato, mentre grazie al nuovo dettaglio della grafica è stato possibile aggiungere nuovi livelli di zoom e la rotazione della visuale nella mappa della campagna.
  • Sistema di aiuto ottimizzato: il tutorial e gli aiuti sono stati ottimizzati con una Wiki integrata, nuovi tutorial, suggerimenti, tooltips ed è stato reso il gioco accessibile anche per il daltonismo.
  • Multigiocatore multipiattaforma: per la prima volta in Total War, si potrà combattere in modalità multigiocatore PVP corss-platform tra Windows, macOs e Linux.
  • DLC inclusi: Total War: Rome Remastered non contiene solo il gioco base, ma include anche le espansioni Barbarian Invasion e Alexander, anch’esse in veste rinnovata. I giocatori su Windows, inoltre, potranno avere accesso anche al gioco originale Rome: Total War Collection.
Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Total War

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Biomutant | DLC della classe Mercenario con il preoder

Genshin Impact | Qiqi: migliori build, armi ed artefatti