Microsoft ha ufficializzato l’acquisizione di Bethesda: è fatta

microsoft bethesda acquisizione

Durante la giornata di ieri dei documenti pubblicati su Twitter hanno fatto il giro del mondo, confermando uno degli eventi più attesi da un certo tipo di pubblico videoludico.

Gli enti regolatori hanno ufficializzato l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft, confermando in maniera retroattiva tutte quelle voci e quelle notizie che nel corso dei mesi passati si erano susseguite a suon di se l’acquisizione si farà questo sarà realtà.

Xbox Game Studios = paradiso dei giocatori? Ormai siamo li

La conferma dell’operazione è stata data anche da Providence Equity, il principale stakeholder di Zenimax che ha segnalato come approvato l’investimento di Microsoft sul proprio sito web.

Esistono due tipi di etichette per gli investimenti: attivi o approvati. I primi sono gli investimenti che ancora non hanno generato un ritorno a livello economico mentre i secondi lo hanno fatto. Nello specifico, secondo i dati raccolti da TweakTown, Microsoft ha promesso a Providence un ritorno di sei volte l’investimento iniziale in Zenimax Media.

Ancora nessuna informazione è stata rilasciata per quanto riguarda l’approvazione della fusione dal lato europeo. Sappiamo soltanto che Microsoft si sta ancora dimenando tra le scartoffie per portare a termine la cosa ma, per il momento, non ci sono altri dati su cui potersi appoggiare.
È difficile pensare che questo possa portare a problematiche nel completamento dell’acquisizione, visto che entrambe le aziende dell’acquisizione hanno sede in America,

Microsoft alla fine ha acquistato Bethesda per 7.5 miliardi di dollari, una cifra enorme nel mondo dell’intrattenimento videoludico. Con questo acquisto gli studi dietro Doom, The Elder Scrolls, Fallout e moltissimi altri brand sono finiti sotto l’egida degli Xbox Games Studios.

La cosa fa ridere se pensiamo che, per un po’, una delle poche esclusive console di Sony (cioé quella bomba totale di Deathloop) sarà pubblicata proprio da Microsoft. Quello che invece sarà il futuro

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE TweakTown

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Volete vecchi strategici a turni? Arrivano i Nippon Ichi Classics

disco elysium the final cut quando esce

Disco Elysium: The Final Cut uscirà a Marzo… ma non si sa precisamente quando!