Playstation 5: da oggi potete cambiare la skin della vostra console (se siete riusciti a prenderla)

ps5 come cambiare skin

Come tutti ben sapete, Playstation 5 è uno degli oggetti più rari e ricercati presenti sul mercato. Non è dato sapere quando l’ambitissima console Sony tornerà disponibile nei negozi, soprattutto per il commercio libero; tuttavia, se siete tra i pochi e fortunati possessori della “scatola magica” in questione e non siete soddisfatti del design della console o del suo colore, sappiate che c’è una ditta che sta provando a dare una soluzione ai vostri problemi, e risponde al nome di dbrand.

In moltissimi avranno notato il design eccentrico che ha reso Playstation 5 la console più riconoscibile sul mercato; questa scelta, però, si è rivelata piuttosto “ingombrante“, richiedendo molto più spazio rispetto alle precedenti macchine Sony. Inoltre, lo stesso colore bianco in “tinta unica” non aveva del tutto convinto i fan, che avrebbero preferito poter scegliere tra questo ed il “nero di ordinanza” delle precedenti tre precedenti console.

Ebbene, dbrand è riuscita, in un colpo solo, a risolvere entrambi i problemi, creando una scocca più piccola e, soprattutto, del tanto agognato colore nero.

Se ricordate i piccoli problemi legali riscontrati dall’azienda che aveva provato, in precedenza, a mettere in commercio delle scocche totalmente personalizzabili, è bene che sappiate che, in questo caso, l’operato della ditta in questione rientra appieno nella legalità.

Come si installano le scocche e le skin per PS5?

ps5 come cambiare scocca
Ecco come appare PS5 se la “vestiamo di nero”.

Fortunatamente, l’installazione di queste scocche, stando a quanto ci viene mostrato dal sito, è semplice ed a “prova di inetto“. In poche e facili mosse, potremo tranquillamente sostituire le vecchie parti PS5 con le nuove, riuscendo a cambiare il look della console più desiderata del 2020 (e del 2021) in men che non si dica.

Dbrand ha pensato anche alla personalizzazione del “corpo macchina”, rendendo disponibili anche tutta una serie di skin, disponibili sia per la PS5 con lettore ottico che per la console only digital.

Che possa essere un punto di svolta rispetto alla precedente politica Sony? Ai posteri l’ardua sentenza, ma una cosa è certa: nonostante Playstation 5 sia attualmente introvabile, ci sono già aziende che fanno a gara su come personalizzarla.

contenuto NON sponsorizzato

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

bluestacks 5 no framerate android su pc

Bluestacks 5, basta ai problemi di framerate per i giochi Android su PC

tutte le informazioni su it takes two

It Takes Two: ecco quanto durerà il gioco