HOME » news

PS5, Sony obbliga il creatore dei pannelli customizzati ad annullare i preordini a seguito di un’azione legale

Una società di terze parti che produceva faceplate personalizzate per PlayStation 5 è stata costretta a dismettere la produzione a seguito di un’azione legale da parte del colosso nipponico

Dalla sua presentazione iniziale la scorsa estate, PS5 ha attirato molta attenzione per il design insolito (e molto grande) del sistema che si allontana dalle precedenti console PlayStation. Con un design futuristico in bianco e nero, la console si distingue in particolare per le sue “piastre” bianche che si trovano lungo i lati sinistro e destro del sistema. Una società, ha fiutato il business redditizio proprio sui particolari pannelli della console e non ha perso tempo a produrne di personalizzate ma purtroppo è incappata in un’azione legale contro Sony.

Come riportato da Video Games Chronicle, la società che produce periferiche che inizialmente era conosciuta con il nome di “The Plate Station” e “PlateStation 5” ha dovuto affrontare un’azione legale da parte di Sony, che ha portato la stessa a non poter più produrre e vendere faceplate PS5 personalizzate. In origine, l’azienda aveva una gamma di “mascherine” sostituibili in diversi colori e modelli, che i clienti potevano acquistare e sostituire a quelle bianche standard fornite con il sistema al lancio.

Tuttavia, Sony aveva minacciato un’azione legale poco dopo l’inizio della vendita dei prodotti non ufficiali, costringendo il sito a cambiare il proprio nome in “Customize My Plates” e ad annullare completamente tutti i preordini della sua linea di pannelli PS5 sostituibili. Secondo una dichiarazione del sito Web a VGC, inizialmente il team aveva agito “secondo diligenza” in quanto Sony aveva si alcuni brevetti sulle faceplate di PS5 ma erano in attesa, pertanto non ci sarebbero stati problemi. Tuttavia, poco dopo il lancio del sito, il team legale di Sony ha agito e ha citato il sito per violazione dei marchi nella produzione dei pannelli, minacciando la società che avrebbe affrontato un’azione legale se avesse prodotto e spedito gli accessori in qualsiasi paese.

Da allora, Customize My Plates ha annullato e rimborsato tutti i preordini, affermando che: “siamo estremamente delusi da questo, ma non abbiamo altra opzione”. Al momento, il sito Web dell’azienda sta ancora vendendo una varietà di skin sia per PS5 che per controller DualSense, offrendo una certa flessibilità ai clienti che potrebbero desiderare altre opzioni di colore rispetto allo schema di colori standard in bianco e nero del sistema. Tuttavia, è importante notare che si tratta di articoli personalizzati di terze parti e non sarebbe sorprendente se Sony avesse già in programma di produrre faceplate originali con colori alternativi per PS5 in futuro.

Vi ricordiamo che PS5 verrà lanciata ufficialmente il 19 novembre 2020.

Copertina analisi The Clobbering

Broken Realms: analisi del racconto The Clobbering

Ratchet & Clank, PlayStation 5, Sony Computer Entertainment, Insomniac Games

Ratchet & Clank: Rift Apart sarà un’esclusiva per PS5 e non arriverà su PS4