Powers Rangers Dino Fury, la nuova sigla (ma senza i Rangers nero e verde)

Power Rangers Dino Fury i rangers e i Dinozords

Hasbro ha recentemente mostrato la sigla iniziale di Power Rangers: Dino Fury il nuovo show sui Ranger colorati e basato sul programma giapponese del 1993 Super Sentai. In ben 28 anni di carriera, la serie ha visto diversi cambiamenti all’interno della squadra originale di Rangers. E anche le capacità di trasformazione del team, che consentono loro di assumere forme gigantesche o di richiamare i mech, sono cambiate notevolmente nel corso degli anni.

Leggi anche: Final Fantasy XV: una mod trasforma i personaggi in Power Rangers

Power Rangers: Dino Fury è stato annunciato nel maggio 2020. Come sempre vede i Power Rangers combattere contro l’ennesimo nemico alieno pronto a invadere la terra. I Rangers avranno dalla loro i potenti Dinozords, il cui nome avrà già riportato con la mente all’infanzia molti tra voi lettori (compreso il sottoscritto). Il cast della serie vede Russell Curry nei panni di Zayto (Ranger Rosso), Hunter Deno nei panni di Amelia (Ranger Rosa), Kai Moya nei panni di Ollie (Ranger Blu), Tessa Rao nei panni di Izzy (Ranger Verde) e Chance Perez nel ruolo di Javi (Ranger Nero).

Oltre alla promessa di Hasbro del ritorno al potere preistorico dei dinosauri, dal trailer sembra esserci anche un po’ di fascino medievale in Dino Fury. In una scena infatti, Zayto indossa un’armatura da cavaliere e cavalca un dinosauro come fosse un nobile destriero.

Solo i Rangers rosso, blu e rosa compaiono nella nuova sigla. Che fine hanno fatto gli altri? Presumibilmente, i ranger mancanti verranno introdotti negli episodi successivi. Anche se è possibile che le restrizioni COVID abbiano ostacolato le riprese di Power Rangers, come successo per tante altre serie TV.

In una serie così longeva come i Power Rangers, non è facile creare nuove stagioni interessanti e capaci di tenere alta l’attenzione del pubblico. Nonostante questo, gli eroi colorati sembrano aver perfezionato la loro capacità di mantenere ciò che i fan amano di più dei Power Rangers con le giuste svolte narrative, capaci di interessare sia i nuovi fan che quelli di vecchia data. In questo caso, i dinosauri sono una scommessa sicura e un colpo al cuore dei nostalgici che non potranno non farsi scendere una lacrimuccia mettendo play al prossimo video.

Da non perdere: Little Nightmares 2 | Recensione (PS4)Sembra che qualcuno abbia comprato il codice sorgente di Cyberpunk 2077

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

joel pedro

Come sarà il Joel di Pedro Pascal? In nostro aiuto arriva una fan art

it takes two arriva sul game pass

It Takes Two arriverà sul Game Pass? Il game designer si lamenta