Il director di Final Fantasy VII Remake ha una passione segreta per Horizon: Zero Dawn

final fantasy VII Remake, Horizon Forbidden West, Horizon Zero Dawn, director Final Fantasy VII Horizon Forbidden West

Non è raro che i director di grandi giochi si scambino sostegno e stima, e dopo esempi di complimenti fra pezzi da novanta come Neill Druckmann, Hideo Kojima e Cory Barlog oggi è il turno di Naoki Hamaguchi, director di Final Fantasy VII Remake, che parla della sua stima verso uno dei brand più giovani e amati dell’universo PlayStation: quello di Horizon di Guerrilla Games.

final fantasy VII Remake, Final Fantasy Cloud e Aeris, Final Fantasy VII Cloud, Final Fantasy VII Aeris

In un’intervista su PlayStation Blog, Hamaguchi ha dichiarato di avere un’affinità personale con la serie Horizon perché il primo gioco gli ha lasciato una “enorme impressione”, e si aspetta che la sua filosofia di gioco possa evolvere nel prossimo titolo, Forbidden West.

Una dinamica virtuosa che lo stesso Hamaguchi vuole mettere a frutto in Final Fantasy VII Remake Parte 2.

“Horizon Zero Dawn, il primo gioco del franchise, ha lasciato un’enorme impressione su di me come creatore di giochi.” ha scritto Hamaguchi in un post focalizzato sulle aspettative di vari professionisti del settore per la generazione entrante. “Sono stato preso dalla profonda esperienza immersiva fornita dalla grafica incredibile, così come dal mondo unico in cui mi sono trovato, un futuro in cui la civiltà è crollata.”

“Il prossimo titolo dovrebbe evolversi ulteriormente, Final Fantasy VII Remake, di cui sono responsabile, dovrebbe fare lo stesso. Per questo ho un’affinità personale con Horizon. Come fan, non vedo l’ora che arrivi Horizon: Forbidden West.”

horizon: forbidden west, horizon: Zero Dawn, Guerrilla Games

Altrove nel post del blog, il capo di PlayStation Studios Hermen Hulst ha detto che “non vede l’ora” che la gente metta le mani su God of War Ragnarok. Brian Horton di Insomniac Games ha aggiunto che proprio God of War ha superato le sue aspettative ed è entusiasta di vedere come i personaggi cresceranno e come il gioco sfrutterà la potenza di PS5 sulla base di un ottimo lavoro come quello del 2018.

Ricordiamo che sia Horizon Forbidden West che God of War Ragnarok non hanno ancora una data di uscita.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE PlayStation Lifestyle

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Disgaea 4 Complete+ su PC ottiene tutte le caratteristiche multigiocatore

storie d'amore videogiochi, booker ed Elizabeth Bioshock Infinite, Nathan Drake ed Elena Uncharted, Arthur Morgan Mary Linton Red Dead Redemption II

Cinque grandi storie d’amore dei videogiochi