HOME » news

Bloccati gli spacciatori che inserivano le ROM di Mario e Sonic nelle estensioni di Edge

microsoft edge rom giochi famosi, microsoft edge versioni false giochi famosi

Caso particolare per Microsoft: nelle ultime ore si è scoperto che lo store delle estensioni per Microsoft Edge ospitava copie probabilmente illegali di una serie di giochi iconici, tra cui Mario Kart 64, Super Mario Bros, Sonic 2, Pac-Man, Tetris e addirittura Minecraft. Come avrete capito, gli sviluppatori di queste versioni indicati nello store non sono certo Microsoft, Nintendo, o qualsiasi altro sviluppatore di giochi riconoscibile.

microsoft edge rom giochi famosi, microsoft edge versioni false giochi famosi
Mario Kart 64

Dalle indagini incrociate di testate giornalistiche e publisher sono emersi svariati giochi contraffatti come quelli sopra indicati, tutti riconducibili 10 diversi team che ovviamente sono considerati “farlocchi”. Inoltre, tutti i giochi elencati presentavano delle strane analogie nella descrizione prodotto, fatto che ha portato a pensare a un’unica “matrice” per questa elaborata truffa.

Stranamente, Microsoft stessa sembrava promuovere le estensioni del browser in quello che sembra essere un tweet ora cancellato dall’account @MSEdgeDev, apparso anche su ResetEra, un tweet che al momento sembra essere stato rimosso.

Nel frattempo cominciano ad arrivare testimonianze da utenti che hanno scaricato i giochi incriminati, come quella di tale Jordan Chase che su Twitter ha raccontato come l’installazione dell’estensione Mario Kart 64 scarichi una ROM del gioco. Va da sé come Nintendo-azienda famosa per la sua lotta alla pirateria senza quartiere-lascerebbe le persone scaricare copie dei suoi giochi più amati in questo modo.

Alcuni dei giochi incriminato hanno recensioni che risalgono a ottobre, cosa che lascia intuire come sono siano rimasti tranquillamente nel catalogo di Microsoft per un bel po’ di tempo.

microsoft edge rom giochi famosi, microsoft edge versioni false giochi famosi
Un altro esempio

Molte delle inserzioni dei giochi incriminati tentano inoltre di aggirare i sospetti con disclaimer che riconoscono che le inserzioni non sono affiliate con i giochi originali. Eccone uno per l’annuncio di Mario Kart 64, per esempio:

IMPORTANTE: Questo emulatore non è affiliato né approvato da Nintendo. Tutta la grafica, i giochi e altri multimedia sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari e autori. Questo gioco è per TUTTI i fan di Mario!

Una situazione senza dubbio strana, che ha già portato alla rimozione di diversi dei giochi incriminati e ovviamente a un monitoraggio costante da parte di Microsoft e Nintendo.

FONTE the verge

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

A Writer Odyssey, una scena del film

A Writer’s Odyssey: di cosa parla uno dei migliori film cinesi dell’anno? Trailer, trama e uscita

the division 2

The Division 2 avrà nuovi contenuti nel 2021