HOME » news

Square Enix registra il marchio Ever Crisis negli USA. Riguarda Final Fantasy?

È stato reso noto che lo scorso 4 febbraio Square Enix ha registrato negli USA il marchio Ever Crisis. Ormai questo marchio è diffuso in quasi tutto il mondo e le voci vogliono che questo sia un indizio di novità in arrivo per quanto riguarda l’universo di Final Fantasy.

La prima volta che il marchio è apparso tra i rumor dell’internet è stato lo scorso gennaio, in Giappone, Ever Crisis è stato registrato anche in Canada e in Europa, oltre che in Australia. Tale marchio è stato associato ai videogiochi, ma in alcune regioni anche a libri, giocattoli e in generale a prodotti dell’intrattenimento.

Non abbiamo certezze, ma è opinione comune che Ever Crisis riguardi il sequel di Final Fantasy VII Remake. La parola “crisis“, in fondo, appare spesso in contesti che riguardano questo gioco. Per esempio, Before Crisis: Final Fantasy VII è un gioco mobile giapponese. Un altro esempio è Crisis Core: Final Fantasy VII, un prequel che fu pubblicato ai tempi sulla PlayStation Portable.

In Giappone, assieme a Ever Crisis sono stati registrati anche i marchi “Shinra” e “The First Soldier“, anche questi chiari rimandi a Final Fantasy VII: il primo marchio fa riferimento alla Compagnia Elettrica Shinra e al suo omonimo presidente, antagonista secondario del gioco che controlla la popolazione di Midgar con la sua influenza sull’opinione pubblica, mentre il secondo marchio potrebbe far riferimento a Zack Fair, un eroico SOLDIER di prima classe e grande amico del protagonista Cloud Strife. Tra le altre cose, Zack Fair compare in diversi spin-off di Final Fantasy VII, tra cui proprio Crisis Core dove ne è il protagonista. Altra ipotesi, quindi, è che Ever Crisis sia uno spin-off.

Bisogna anche tenere in mente che Final Fantasy VII Remake finirà di essere un’esclusiva Sony il 10 aprile 2021. Che Ever Crisis non si tratti di un sequel ma della versione multipiattaforma?

Da non perdere: Il prossimo gioco di D&D ci porterà nelle tenebre di Ravenloft? Ci sono alcuni indizi

FONTE Siliconera

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

josef fares dichiarazioni game pass

Secondo Josef Fares, la strategia Sony è meglio del Game Pass

The Elder Scrolls, la serie dagli incassi fantastici - copertina

The Elder Scrolls, gli incassi della serie sono… fantastici!