Da infermiera a streamer: i guadagni pazzi di DizzyKitten

dizzykitten quanto guadagna - copertina

Il mestiere dello/a streamer è sempre più redditizio, lo dimostra il trend in costante crescita di pubblico e canali Twitch, ormai la piattaforma d’elezione per questo genere di professione, con buona pace dei tentativi di Youtube di corrervi dietro, ad esempio mettendo sotto contratto Valkyrae.

Un caso notevole è ad esempio quello di DizzyKitten, al secolo Brandi, dall’Arkansas con furore: celebre per le sue dirette su Counter Strike Global Offensive (oltre che PUBG, Red Dead Redemption 2 ed altri titoli più casual) e i suoi video di ASMR, ha senz’altro trovato in Twitch la gallina dalle uova d’oro: i suoi incassi sono da capogiro.

DizzyKitten
Brava, bella e ricca.

La streamer, appassionata di videogiochi dall’età di 11 anni, studiava in una scuola di formazione per infermiere, prima di mollare tutto per darsi al gaming entertainment. I numeri le hanno dato ragione: vanta 600.000 follower su Twitch e 30 milioni di visualizzazioni. Le sue dirette superano costantemente i 1000 spettatori simultanei, e la ragazza ha accumulato più di 3.000 iscritti al suo canale. Da ciò è possibile ricavare una stima dei suoi lauti ricavi.

DizzyKitten
Sembra contenta. Fa bene ad esserlo.

I guadagni derivanti dalle iscrizioni al canale, stimando una media di 2,5 dollari ad iscritto, si aggira sui 7.500 dollari al mese. Ciò significa un guadagno annuo di almeno 90.000 dollari!

Impossibile tra l’altro calcolare a quanto ammontino le numerose mance raccolte ad ogni diretta: su Twitch infatti i follower e gli iscritti possono donare tramite bits, una sorta di moneta virtuale della piattaforma che si acquista ovviamente con soldi reali. Comprare 100 bits costa all’utente 1,4 dollari, e la sua donazione è notificata in live tramite un’animazione in tempo reale, con conseguente ringraziamento da parte di DizzyKitten: chi si negherebbe un sorriso da parte della bellissima ragazza?

dizzykitten cosplay
Ok forse non sarà il miglior cosplay di Tifa del mondo, ma possiamo perdonarla.

A ciò vanno aggiunti ovviamente tutta una serie di ricavi derivanti da sponsorizzazioni più disparate. In definitiva, la stima più realistica circa del suo patrimonio netto ammonta alla ragguardevole somma di 800.000 dollari. Non c’è dubbio: videogiocare rende bene, se lo si fa streammando!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE naibuzz

Articolo a cura di Alessandro Giovannini

videomaker, gamer, nerd, INTJ-A.

Cinema e videogiochi: le mie due più grandi passioni. Da bambino mi alzavo presto la mattina per giocare con il Sega Mega Drive II prima di andare a scuola; passavo i pomeriggi a guardare Terminator 2 fino a consumare il nastro della VHS; impiegavo le serate a cimentarmi nelle avventure grafiche di Lucas Arts su un glorioso PC con Windows 95 in compagnia di mio fratello.
Poi sono venuti gli studi e la laurea in cinema oltre al lavoro, in tv prima e come videomaker freelance poi, nonché le esperienze di redattore e inviato stampa presso siti di informazione cinematografica. In tutto ciò non ho mai abbandonato il gaming, che ho combinato con la mia passione per la scrittura ed il mio approccio analitico, prima sulle pagine di Spaziogames e ora qui su Player.
A tarda notte streammo sul mio sfigatissimo canale Twitch e nel resto del tempo mi struggo al pensiero di tutto il backlog che non riuscirò mai a recuperare :)

Primo videogioco: The Adventures of Captain Comic (DOS)
Videogioco preferito: Final Fantasy VII
Piattaforme di gioco possedute: Super Nintendo, Game Boy Color, Mega Drive II, PSX, PS2, PS3, PS4, PC.

Monster Hunter Rise e Stories 2: una serie di eventi digitali previsti a marzo

notebook sette schermi

Avete mai visto un laptop con 7 schermi? Noi si e costa “solo” ventimila euro