Avete mai visto la “grande onda di Kanagawa” in versione Lego?

grande onda kanagawa hokusa

Molti ricercatori concordano sul fatto che il lavoro più bello al mondo è fare costruzioni con i LEGO per eventi.

jumpei mitsui

Jumpei Mitsui è chiaramente un nome non particolarmente conosciuto dai più ma è importante sottolineare una cosa: egli è uno dei 21 al mondo che viene pagato per giocare con i LEGO.

La sua ultima opera, per inciso, è in grado di lasciare a bocca aperta praticamente chiunque tanto è dettagliata e ben fatta. Attraverso i mattoncini del colosso danese Mitsui ha riprodotto tridimensionalmente una delle più famose opere dell’arte nipponica.

Avete mai sentito parlare della grande onda di Kanagawa?

Arte a forma di mattoncino.

Durante il corso di quattrocento ore di lavoro Jumpei Mitsui ha messo in piedi una stupefacente riproduzione della Grande onda di Kanagawa, una delle xilografie più importanti della storia giapponese realizzata dall’artista Hokusai seguendo gli stelimi dello stile ukiyo-e

Sul suo account twitter l’artista giapponese ha descritto il processo di costruzione dell’opera. Egli ha prima preparato diversi schizzi per cercare di capire come realizzare tecnicamente l’opera, come impostare le proporzioni e come impostare le dimensioni del tavolo di lavoro.

Leggi anche: Hollow Knight: Silksong – una data a Gennaio 2021?

In seguito ha effettuato un grande numero di ricerche per cercare di capire il metodo migliore per riprodurre, attraverso gli spigoli dei lego, la forma e la silhouette delle onde in modo da essere quanto più vicino possibile all’opera d’arte originale, ancora oggi univeralmente riconosciuta in tutto il mondo come arte nipponica.

Non ci sono giunte notizie riguardanti il numero di pezzi utilizzato da Mitsui per riprodurre l’opera ma non dubitiamo delle dimensioni titaniche dell’opera.
Scusateci se chiudiamo l’articolo qui ma ci è tornata voglia di realizzare qualcosa di enorme e inutile con i lego di casa.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

hollow knight silksong

Una data per Hollow Knight Silksong a Gennaio 2021?

la guida completa alla realtà virtuale

La guida alla realtà Virtuale – Alla scoperta del VR