Giochi disponibili per tempo limitato? Il perché spiegato da Nintendo

Per celebrare il trentacinquesimo anniversario di Super Mario, Nintendo ha preparato una serie di prodotti, tra cui anche videogiochi in uscita su Switch. Alcuni di questi, tra cui la collection di Super Mario 3D All-Stars, si trattano di esclusive a tempo limitato, ossia di prodotti che sono disponibili solo entro un certo limite di tempo.

La suddetta collezione di videogiochi include per 60 dollari Super Mario 64, Super Mario Sunshine e Super Mario Galaxy, tre pietre miliari dell’era 3D del celebre personaggio di Nintendo. I fan hanno storto un po’ il naso quando hanno saputo che il gioco è acquistabile solo fino al 31 marzo 2021. Il Presidente di Nintendo of America Doug Bowser ha dichiarato che il motivo di questa scelta è dovuto al fatto che si tratta di una “celebrazione“.

Molti fan si lamentano della confusione generata dall’esclusività temporale. Secondo alcuni, questa manovra potrebbe limitare la vendita della collection per creare scarsità e aumentarne quindi il valore. Un po’ come quello che sta accadendo involontariamente con le introvabili PlayStation 5 vendute al triplo del prezzo originario. Tuttavia è da puntualizzare che Nintendo sta provando un approccio simile anche con Super Mario Bros. 35, un battle royale sullo stile di Tetris 99 totalmente gratuito, e che scomparirà anch’esso dal Nintendo eShop dopo il 31 marzo.

Ci sono vari modi per festeggiare il 35° anniversario di Mario. E con alcuni di questi titoli, abbiamo pensato che fosse un’opportunità pubblicarli per un periodo di tempo limitato. Hanno venduto molto, molto bene. Super Mario 3D All-Stars ha venduto oltre 2,6 milioni di unità solo negli Stati Uniti. E quindi, chiaramente, i consumatori sono stati in grado di buttarsi a capofitto e di goderselo. E non è una strategia che useremo su larga scala, ma è una strategia che abbiamo pensato fosse davvero unica esclusivamente per l’anniversario.

Doug Bowser

Insomma, l’intento di Nintendo a detta di Bowser sarebbe semplicemente rendere uniche ed esclusive le celebrazioni come il compleanno di Mario. Accadrà la stessa cosa anche con Fire Emblem: Shadow Dragon & the Blade of Light, il primo gioco del franchise di Fire Emblem, che compirà 30 anni il prossimo marzo 2021.

Nonostante i risultati delle vendite soddisfacenti, resta il dubbio per la manovra applicata a giochi importanti come Super Mario 3D All-Stars, davvero limitante nei confronti dei fan più affezionati a meno che non si disponga dei soldi necessari entro il tempo desiderato.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Polygon

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Epic Games Store si aggiorna con… Spotify??

Dota 2, aggiornamento 7.28: nuovo eroe Hoodwink, nuovi oggetti e tanto altro!