PS5 a ruba, letteralmente

È il 2020 e nel bel mezzo di una pandemia che sta decimando lentamente le fasce più deboli della popolazione mondiale, c’è un clima di paura e sconforto, oltre che una crisi economica all’orizzonte tra bilanci in perdita e persone che perdono il lavoro ogni giorno.

Le grandi corporazioni della tecnologia come Sony nel frattempo incrementano i propri guadagni a dismisura con il rilascio di nuove piattaforme e ninnoli digitali in grado di tenere a bada le persone chiuse in casa in quarantena. Per tentare di racimolare qualche soldo in più, delle gang nel Regno Unito si contendono le ultime apparecchiature tecnologiche tra bot lanciati sugli store digitali che fanno ordini multipli in pochi secondi e veri e propri assalti ai furgoni delle consegne.

No, non è la trama di un videogioco distopico, ma è quello che sta succedendo oltremanica con la nuova PS5, già introvabile di suo per la grandissima mole di acquisti a fronte di una produzione che non ha rispecchiato le aspettative.

Le console next-gen sono ancora molto difficili da trovare, specialmente per chi vive nel Regno Unito, la nazione che in assoluto sta registrando più problemi di tutte su questo fronte. Già durante il day-one molti clienti si sono visti letteralmente rubare le console dai corrieri di Amazon, talvolta scambiate anche con articoli delle stesse dimensioni come friggitrici, cibo per animali, taser e… riso! Per non parlare degli scalper digitali, gruppi di persone che tramite bot riescono ad acquistare 1000 console alla volta all’ora per poi rivenderle a prezzi incredibili su eBay o nel mercato nero del deep web.

In tutto questo si aggiungono inseguimenti e assalti ai furgoni delle consegne in stile Grand Theft Auto, come racconta il The Times, autorevole giornale britannico: ci sono delle gang che stanno prendendo di mira i camion che trasportano merci di alto valore, mezzi che sono in aumento in questo periodo natalizio. Nella merce trafugata, tra smratphone e televisioni, il prodotto più ambito è la PS5, facilmente rivendibile data l’alta richiesta.

Per accaparrarsi questi prodotti, le gang eseguono una manovra nota come “rollover”, qualcosa che siamo abituati davvero a vedere solo in GTA o in Fast & Furious: tre auto si riuniscono per intrappolare su 3 direzioni un ignaro camion, e un ladro si arrampica dal tettuccio di una delle auto sul retro del mezzo, aprendo la portiera e saccheggiando gli oggetti di valore. Il Times dice che questa manovra è stata eseguita almeno 27 volte nel Regno Unito.

Uomo si lancia su un camion dall'auto in Fast & Furious
Immagine di un film della saga di Fast & Furious

Una situazione paradossale che anche i camionisti più esperti non saprebbero come affrontare, figuriamoci quelli assunti in maniera occasionale in questo periodo natalizio.

Se non siete ancora tra i fortunati possessori di una PS5 non disperate, perché Sony ha già previsto un aumento della produzione delle console. Sperando che prima o poi gli store digitali prendano contromisure contro i bot, o che quelli di rivendita contrastino il proliferare di annunci-truffe come sta già facendo eBay.

Da non perdere: Mercato dei videogiochi, i numeri del 2020 sono da capogiro | Cyberpunk 2077 – Ecco il trailer di lancio

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE The Times

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Prince of Persia Remake rimandato, ecco quando

10 videogiochi cyberpunk prima di cyberpunk 2077

10 videogiochi cyberpunk prima di Cyberpunk 2077