Ritorna un titolo incredibile, sarà annunciato al The Game Awards tra 6 giorni [in aggiornamento]

dragon age, dragon age 4, dragon age 4 the games award, dragon age 4 TGA 2020

Notizia inaspettataa: pochi istanti fa Geoff Keighley ha annunciato via Twitter la presenza di nuovi dettagli su Dragon Age 4 durante i Game Award di giovedì prossimo.

Inoltre, in concomitanza con la news BioWare ha diffuso quattro nuovi racconti, scritti dal suo comparto narrativo, redatti per introdurre il nuovo Dragon Age e fornire qualche indizio su di esso.

Le storie, pubblicate in occasione del Dragon Age Day, sono accompagnate da artework inediti, si intitolano “Il prossimo” di Bryanna Battye, “Le rovine della realtà” di John Dombrow, “La veglia” di Mary Kirby e “Le ombre di Minrathous” di Sheryl Chee.

La situazione comincia a diventare interessante, vero?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Zelda e D&D si incontrano nelle schede personaggio dei Campioni di Hyrule

Neil Druckmann, autore di The Last of Us, diventa co-presidente di Naughty Dog