People Can Fly (Bulletstorm) è di nuovo al lavoro, ecco con chi sta collaborando

Outriders, People Can Fly, nuovo gioco People Can Fly, People Can FLy Square Enix, People can fly Take-Two Interactive

Lo studio polacco People Can Fly, responsabile di Gears of War: Judgment, Buletstorm, e l’imminente sparatutto Outriders (ma conosciuto soprattutto per il primo, storico Painkiller) sta sviluppando altri due giochi AAA, secondo quanto affermato dal CEO Sebastian Wojciechowski.

Outriders, People Can Fly, nuovo gioco People Can Fly, People Can FLy Square Enix, People can fly Take-Two Interactive
Un suggestivo scorcio di Outriders, in uscita nel 2021

“Posso ora dichiarare apertamente che stiamo lavorando su due nuovi giochi AAA, che, come Outriders, sono in fase di sviluppo in collaborazione con editori internazionali – Square Enix e Take-Two Interactive” ha detto Wojciechowski. “I giochi sono attualmente in fase di sviluppo con i worktitles Gemini e Dagger, e prevediamo di rilasciarli entro la fine del 2024. “

Non ci sono ancora dettagli sui progetti, ma è già noto che ognuno di essi è stato sviluppato in collaborazione con due publisher d’eccezione. Sembra inoltre che almeno uno di essi-basato oltretutto su una vecchia IP dello studio– sia in sviluppo attivo da diversi mesi.

Bulletstorm, People Can Fly, nuovo gioco People Can Fly, People Can FLy Square Enix, People can fly Take-Two Interactive
Bulletstorm

Il tutto mentre Outriders si appresta a sbarcare su PC e current/next-gen (Stadia inclusa) il 2 febbraio 2021.

Cosa vi aspettate da People Can Fly? Quale sarà la vecchia IP destinata a essere riportata in auge?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE FREEMMORPG.TOP

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Iron Harvest, Iron Harvest DLC, Iron Harvest espansione, Iron Harvest rusviet revolution DLC

Iron Harvest si prepara per la Rivoluzione d’Ottobre

Hyrule Warriors: L’era della Calamità | Recensione: un degno prequel di Zelda Breath of the Wild