Il GDPR colpisce ancora: Super MNC chiude i battenti

Il GDPR colpisce ancora: Super MNC chiude i battenti
Dopo la caduta di Ragnarok Online a causa del GDPR, anche Super MNC chiude i battenti. Quanti altri giochi chiuderanno a causa di questa nuova regolamentazione?


Super Monday Night Combat (abbreviato spesso in Super MNC), uno sparatutto in teza persona con meccaniche da moba, rilasciato nel lontano 2012, chiuderà definitivamente i battenti.

Il motivo della chiusura non si può trovare però nella scarsa playerbase o nella vecchiaia del titolo, bensì in una regolamentazione che, sfortunatamente, darà molti grattacapi a siti internet e videogiochi con funzionalità online.

Stiamo parlando del GDPR.

Cos è il GDPR?

Il General Data Protection Regulation è un regolamento che, a partire dal 25 Maggio 2018, regolerà trattamento e la libera circolazione dei dati personali in tutta l’Unione Europea.

Con questo nuovo regolamento verrà garantita una maggior sicurezza e dei limiti ben definiti nella circolazione dei dati degli utenti di tutta la comunità europea. Ciò comporta ovviamente un dispendio di denaro e tempo, da parte delle aziende, per mettere a norma i sistemi interni con cui trasferiscono i dati.

Che ne sarà degli altri videogiochi?

Probabilmente saranno in molti i videogiochi multiplayer a chiudere o a prendersi del tempo

Super Monday Night Combat - Characters
Super MNC mescolava egregiamente le meccaniche di MOBA e Sparatutto in Terza Persona

per modificare il loro codice. Modificare interamente una piattaforma richiede un dispensio di denaro ed energie non indifferente e non tutte le software house dispongono del budget per adeguarsi alle nuove regolamentazioni.

Sfortunatamente, Uber Entertainment ha ritenuto che riscrivere il codice di Super MNC, per rispettare il GDPR, fosse troppo oneroso e ha deciso così di chiudere definitivamente il titolo.

Negli anni, lo sparatutto in terza persona non ha riscosso molto successo e attualmente si trovava in un punto morto: negli ultimi mesi non sono stati rilevati picchi di utenza elevati, anzi, il numero di giocatori connessi superava a malapena le due dozzine.

Ragnarok-Online-Prontera
WarpPortal ha deciso di negare completamente l’accesso a Ragnarok Online dall’Europa

Super MNC rimarrà aperto fino al 23 Maggio 2018 e, come ultimo regalo di addio, Uber Entertainment ha deciso di offrire 10.000 dollari in valuta di gioco agli utenti rimanenti, così da permettergli di celebrare la fine di questo lungo percorso durato ben 6 anni.

Questo titolo non è stato l’unico affetto dal GDPR: anche Ragnarok Online, attualmente disponibile su Mobile, ha deciso di chiudere le porte agli utenti provenienti da paesi regolamentati dal GDPR, bannando i loro IP e cancellando i loro dati.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Andrea Crapanzano

Videogiocatore fin dalla tenera età di 5 anni con un NES ed un fantastico pc con MS-DOS. Amante della Souls Saga, di Monster Hunter, dei Moba e degli action. Musicista a tempo perso.

Mutants & Masterminds Terza Edizione – recensione

Micheal Pachter su Detroit Become Human e l’importanza delle esclusive