PlayStation Store: disponibile la nuova versione web in italiano

PlayStation 5, PlayStation 4, PlayStation, PlayStation Store, PlayStation Store web nuova versione, Sony computer entertainment

Solo qualche giorno fa avevamo parlato del rilascio della nuova versione web di PlayStation Store nei paesi anglofoni come U.S.A. e Gran Bretagna e delle reazioni alla sua nuova impostazione grafica, ma da oggi possiamo toccarlo con mano: è disponibile la sua versione in italiano.

Come annunciato, il nuovo store dà la possibilità di pre-ordinare i giochi PS5 in modo da averli al lancio, dandoci qualche informazione in più sui titoli di prossima generazione, mentre limita la possibilità di acquisto ai soli titoli PS4 e PS5 e a servizi come PSNow.

Il design, come accennato, sembra molto minimalista e immediato, e ci permette di navigare fra i giochi scorrendo con facilità le loro diverse edizioni grazie a diverse migliorie tutte da scoprire.

Ricordiamo che all’estero alcune modifiche hanno portato vari commentatori a criticare il nuovo stile e l’assenza della possibilità di filtrare le liste con parametri più specifici, ma alcuni ipotizzano possa trattarsi di una versione non definitiva del sito.

A questo punto non vi resta che visitarlo di persona (qui l’indirizzo) e dirci cosa ne pensate.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Blade Runner, Blade Runner Enhanched Edition, Nightdive Studios

Blade Runner: Enhanched Edition: il codice sorgente del gioco è andato perso, lancio rinviato

recensione amnesia rebirth

Amnesia: Rebirth – Recensione PS4