Xbox Series X/S ci permetterà di trasferire gratis i nostri salvataggi da Xbox 360

Xbox Series X, Xbox Series S, Microsoft, Xbox Series X e S retrocompatibilità

Fin dove si spinge la retrocompatibilità delle nuove console Microsoft? Molto a fondo, se pensiamo che potremo importare i nostri salvataggi Xbox 360 senza pagare il servizio di Xbox Live Gold.

Fino a oggi, l’accesso ai salvataggi in cloud di vecchi giochi 360 come Bioshock o Fallout New Vegas da console di generazione successiva poteva avvenire soltanto tramite il pagamento del servizio Gold, ma a quanto pare da oggi non sarà più così.

Xbox Series X, Xbox Series S, Microsoft, Xbox Series X e S retrocompatibilità

Microsoft ha inoltre precisato come accedendo a Xbox Series X e S avremo a disposizione l’intera libreria di giochi per 350 pronta per il download, a condizione che siano compatibili con la next gen. A questo si aggiunge la retrocompatibilità con i dischi 360.

Ovviamente, nel caso avessimo ancora un servizio Gold attivo questo per il momento rimarrebbe in funzione, ma la novità potrebbe avvantaggiare coloro che hanno saltato una generazione Xbox e che per un motivo o per l’altro non hanno più accesso al proprio account Gold.

Xbox Series X, Xbox Series S, Microsoft, Xbox Series X e S retrocompatibilità, Call of Duty 2
Forse potremo terminare quella famosa partita di Call of Duty 2 iniziata sette anni fa ma mai terminata…

In pratica, a partire da novembre la vostra Xbox next gen potrà accogliere al suo interno i giochi di ben quattro ere Xbox, sfruttando la potenza della nuova console.

Quanti di voi ne approfitteranno?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Endgadget

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Axiom Verge 2 posticipato al 2021

Dark Souls III, Dark Souls, From Software, Dark Souls macchina spruzza sangue al giocatore ogni volta che muore,

Dark Souls: secchiate di sangue nella realtà ad ogni colpo in game