Il producer di GTA III e GTA IV è al lavoro su un open-world fantascientifico

gta, grand theft auto, GTA IV, Grand Theft Auto IV, Leslie Benzies, Leslie Benzies producer GTA nuovo gioco

Leslie Benzies è un nome che non non dirà nulla a molti di noi, ma è invece molto importante per il videogioco degli ultimi vent’anni: Benzies è stato infatti uno dei membri più attivi di Rockstar North, filiale scozzese di Rockstar Games, e ha lavorato come producer a Grand Theft Auto III, ai suoi spin-off Vice City e San Andreas e a Grand Theft Auto IV.

E sembra stia tornando, con un nuovo open world dall’ambientazione completamente inedita.

Stando a Game Industry, Benzies e il suo nuovo studio, Build a Rocket Boy, starebbe lavorando a un titolo chiamato Everywhere, un gioco di fantascienza che dovrebbe portare avanti il tradizionale amore del producer per l’open world.

Non sappiamo molto altro del progetto, se non che al momento Benzies avrebbe raccolto 32 milioni di sterline (che corrisponderebbero a 40,8 milioni di dollari) per finanziarlo attraverso vari investitori, fra i quali Netease, Makers e Galaxy Interactive (fonte: The Telegraph).

Davvero un ottimo inizio per il nuovo progetto, ma i problemi non mancano.

gta, grand theft auto, Leslie Benzies, Leslie Benzies producer GTA nuovo gioco
Leslie Benzies

Dietro il nuovo corso della carriera di Benzies c’è infatti un profondo attrito con Rockstar Games e Take-Two Interactive, dalle quali si è distaccato nel 2016 a causa di una serie di divergenze legali come il mancato pagamento di milioni di dollari di royalties da parte del publisher e dell’azienda madre di Rockstar North.

Al momento la situazione sembra essersi risolta nel migliore dei modi per entrambi, e speriamo che la seconda vita da producer di Benzies riesca a donare al videogioco nuovi open-world di successo, a partire da Everywhere.

gta, grand theft auto, GTA IV, Grand Theft Auto IV, Leslie Benzies, Leslie Benzies producer GTA nuovo gioco

Curiosi di vedere una delle menti dietro GTA III alle prese con la fantascienza? Cosa vi aspettereste?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Game Industry

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Mass Effect: Legendary Edition, Mass Effect, Mass Effect: Legendary Edition prosticipato al 2021

Mass Effect Legendary Edition arriverà, ma non quest’anno

Dragon's Dogma cover

Dragon’s Dogma: il futuro della serie tra videogiochi e serie animate