Return to Castle Wolfenstein sta tornando in una fan mod molto interessante

RealRTCW, Return to Castle Wolfenstein, Castle Wolfenstein, Return to Castle Wolfenstein remake, Return to Castle Wolfenstein remastered

Return to Castle Wolfenstein è probabilmente fra i giochi più amati dell’età d’oro dell’FPS ad ambientazione nazista fra anni ’90 e 2000, e a vent’anni di distanza continua a essere apprezzato al punto da portare qualcuno a dargli una nuova veste: un gruppo di coraggiosi fan lo riporterà in vita con una mod dal titolo RealRTCW che ha il difficile compito di migliorarlo e consegnarlo alle nuove generazioni di giocatori, in uscita il 15 ottobre 2020.

Stando a quel che sappiamo RealRTCW lavorerà sulla veste grafica del classico del 2001 con nuovi modelli, nuove textures e un comparto sonoro del tutto rinnovato, oltre all’introduzione del formato widescreen, ma anche sul gameplay.

In questa nuova versione di Return to Castle Wolfenstein avremo infatti nuove armi, un bilanciamento più efficace di quelle già esistenti, un’IA rivista completamente e una serie di missioni inedite che ci permetteranno di rivivere il gioco e, per molti, di apprezzarlo per la prima volta.

Nato come reboot di Wolfenstein (primo episodio: 1981), il gioco originale è uscito per PC e poi per PlayStation 2 e Xbox portandoci in una delicata missione segreta in territorio tedesco per indagare su alcuni esperimenti nazisti, richiamando alla perfezione le atmosfere di film come Indiana Jones e L’Ultima Crociata.

Dal punto di vista videoludico, il gioco è passato alla storia fra le altre cose per la prima introduzione “compiuta” del lanciafiamme come arma in un FPS, presto divenuto quasi un “marchio di fabbrica” per lo sviluppatore Gray Matter che lo riutilizzò anche in un altro titolo sulla Seconda Guerra Mondiale, ovvero l’espansione del primo Call of Duty, United Offensive.

Quanti di voi approfitteranno di questo “remake” per rilanciarsi nelle tenebre di Castle Wolfenstein?

Intanto, qui il link alla pagina Steam:

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE PC Gamer PC Gamer

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Freedom Fighters, possibile ritorno a breve!

halo infinite rinviato

Halo Infinite, un leak avrebbe svelato la Collector’s Edition del gioco?