HOME » news

Pac-Man Geo potrebbe arrivare questo settembre 2020

Il gioco arcade più famoso di Bandai Namco potrebbe essere pronto a sbarcare su Android e iOS sotto una nuova veste geolocalizzata proprio questo settembre 2020. Il titolo si chiama Pac-Man Geo, e funzionerà attraverso Google Maps.

Da non confondere con Pokémon GO o altri giochi funzionanti con la realtà aumentata, Pac-Man Geo consente al giocatore di generare le proprie mappe di gioco basate sulle mappe satellitari di Google. Il titolo sarà free-to-play e debutterà in circa 180 nazioni.

In Pac-Man Geo il giocatore può scegliere tra mappe consigliate dall’app o può decidere di creare un nuovo labirinto zoomando su una parte reale del mondo disponibile su Google Maps. Il funzionamento del gioco poi è uguale a ogni altro Pac-Man: l’utente controlla il famoso pallino giallo per mangiare pellet e frutta scappando da fantasmi colorati.

Anche se su alcune fonti ufficiali c’è scritto che l’arrivo è previsto per novembre 2020, Bandai Namco afferma che il gioco comincerà ad apparire negli store dei dispositivi mobili proprio questo settembre. Sono già disponibili le pre-registrazioni.

FONTE Siliconera

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Control, i possessori della versione Deluxe Edition ricevono “accidentalmente” l’upgrade alla Ultimate Edition

Dune II: quando nacque l’RTS