HOME » news

Arriva Alba: a Wildlife Adventure, nuovo gioco di ustwo games (Monument Valley)

alba : a wildlife adventure, ustwo games, Monument Valley

Monument Valley è stato un indie in grado di costruirsi un certo seguito e di emergere nel suo campo, un successo sottolineato anche da un secondo capitolo (qui la nostra recensione). Non stupisce quindi come il suo team di sviluppo, ustwo games, stia già tornando alla carica con un nuovo progetto, Alba: a Wildlife Adventure, annunciato nelle scorse ore.

Stando alle poche informazioni rilasciate fino a questo punto, Alba: A Wildlife Adventure ci porterà su un’isola sperduta nel Mediterraneo nei panni di una ragazzina in visita ai nonni, Alba appunto. I dettagli in merito al gioco sono davvero scarsi, ma sappiamo che quando la ragazzina verrà a sapere di un animale del posto in pericolo partirà subito per aiutarlo e salvarlo.

Il gioco è previsto per iOS, MacOs, tvOs, PC e console per il prossimo inverno e, stando ad alcuni commenti del team a margine della presentazione, promette di essere una storia a base di ricordi d’infanzia e amore per la natura, con tutte le carte in tavola per portarci al centro di un bel racconto d’avventura dal sapore leggero.

Avete provato Monument Valley? Cosa vi aspettate dal nuovo gioco di Ustwo Games?

FONTE Engadget

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

nintendo intende espandersi nel mobile

Nintendo punta al mobile gaming

remedy Entertainment, Control, Alan Wake, Quantum Break, Max Payne, Remedy nuovo gioco, Remedy gioco multiplayer

Remedy: un gioco multiplayer dopo Control?