HOME » news

Unreal Engine 5: per Epic Games il sistema Lumen può arrivare a 60 fps

Unreal Engine 5, Unreal Engine 5 60 fps, Unreal Engine PlayStation 5, Xbox Series X, Epic Games,

Le prestazioni di Unreal Engine 5, presentato pochi mesi fa, hanno incantato giocatori e critica e convinto molti dei progressi e delle potenzialità di Xbox Series X e PlayStation 5, ma a quanto pare per Epic Games il motore grafico può fare ancora meglio.

Nel corso dell’Unreal Fest Online, evento dell’azienda tenuto ieri, il VP of Engineering di Epic Games Nick Penwarden ha dichiarato che l’obiettivo dell’azienda è puntare a standard qualitativi sempre più alti soprattutto per quel che riguarda Lumen, il sistema di illuminazione dinamica del motore grafico. Secondo Penwarden, al momento il sistema raggiunge i 30 fps, ma il margine di miglioramento potrebbe arrivare in tranquillità ai 60 fps.

Di fatto quindi ciò che abbiamo visto era soltanto una versione preliminare (dato impressionante, se pensiamo a ciò che è stato mostrato, per quanto forse prevedibile).

Unreal Engine 5, Unreal Engine 5 60 fps, Unreal Engine PlayStation 5, Xbox Series X, Epic Games,

In particolare, secondo l’esponente di Epic Games a mancare ancora a Lumen è una resa convincente delle superfici riflettenti, come specchi o altri oggetti, aspetti che gli sviluppatori stanno limando in questo periodo.

Obiettivo è quello di ottimizzare il tracciamento delle fonti di luce, in modo da ridurre sempre più le imperfezioni e raggiungere un nuovo standard qualitativo.

A quanto pare le sorprese di Unreal Engine 5 sono tutt’altro che finite, non pensate?

FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Dragon's Dogma, Capcom, Dragon's Dogma Anime, Dragon's Dogma Anime Netflix,, Netflix, anime Netflix

Netflix: dopo Castlevania arriva Dragon’s Dogma

far cry 6 con scene in terza persona

Far Cry 6 avrà cutscene in terza persona