Capcom: “Addio alle edizioni fisiche dei giochi” (più o meno)

Capcom, Monster Hunter World, Monster Hunter World Iceborne, Capcom edizioni fisiche videogiochi, Capcom edizioni digitali videogiochi

Nel corso di una riunione con i suoi azionisti, Capcom ha affermato che l’80% delle vendite dei suoi giochi riguarda edizioni digitali, motivo per il quale l’azienda orienterà sempre più la sua politica su questo mercato.

Il dato è quello di una crescita progressiva: nel corso del 2019 infatti la percentuale di vendita in digitale ha toccato quota 53,3%, mostrando come questo canale di distribuzione sia ben più florido di quello delle edizioni inscatolate.

Da questo punto di vista, il titolo che più ha goduto del digitale è stato Monster Hunter Iceborne, uno dei grandi successi delle ultime stagioni stagione, ma scommettiamo che abbiano pesato anche i remake di Resident Evil 2 e 3.

Il successo dei supporto digitale ha portato Capcom a dichiarare di avere ormai un obiettivo, ossia l’arrivo al 90% di distribuzione digitale dei propri titoli, col restante 10% dedicato ai giocatori ancora legati al supporto fisico per motivi di collezionismo o affezione.

Trovare una copia fisica di Resident Evil VIllage sarà un’impresa da eroi?

Cosa pensate? Il mercato si sta spostando davvero verso la predominanza del digitale, come le edizioni senza disco di PS5 e Xbox Series X sembrano suggerire, oppure il boom di vendite sugli store è stato causato da fattori contingenti come il lockdown?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamesindustry.biz
Halo Infinite, Halo, 343 Industries, Microsoft, Xbox Series X,, Xbox Game Showcase

Halo Infinite: volete un assaggio della campagna? Arriva il 23 luglio

Tomb Raider, Tomb Raider The Definite Experience, Tomb Raider rumor, Lara Croft, Tomb Raider collection, crystal dynamics, Square Enix

Tomb Raider potrebbe tornare presto in una collection da sogno