HOME » news

Spunta un primo video del Super Nintendo World

super nintendo world

È un po’ che sappiamo del parco a tema Nintendo che la casa madre di Mario & Zelda ha deciso di costruire presso gli Universal Studios che si trovano a Osaka, in Giappone.

Oggi per la prima volta la struttura sono comparsi sul web dei video che mostrano alcuni delle caratteristiche le quali il parco divertimenti dovrebbe avere. Il parco, come già detto in un’altra notizia, ha visto la sua apertura venir rimandata a causa del mai troppo chiacchierato Covid 19, insieme alle attesissime olimpiadi di Tokyo 2020.

Purtroppo il susseguirsi di eventi spiacevoli legati alla pandemia tutt’ora in corso ha costretto il governo giapponese ed il comitato internazionale a prendere la più complicata tra tutte quante le decisioni e a posticipare l’evento sportivo per la prima volta dai tempi delle guerre mondiali.

Se hanno rinviato l’olimpiade cosa avrebbe potuto far aprire il Super Nintendo World in tempo?

Così agli effetti è stato: con il rimando delle olimpiadi NIntendo non ha potuto far altro che effettuare il posticipo e rimandare l’apertura del parco al 2021. Fortunatamente questo non ha interrotto i lavori presso la struttura che è possibile notare nel video in calce a questo articolo.

Il video mostra alcune delle location, derivanti direttamente dall’universo di Mario. Piante Piranha giganti, uno Yoshi in scala assolutamente meraviglioso e le famose monete raccolte dall’idraulico sospese e dotate della corretta colorazione. Tutti fattori che ci lasciano ben sperare per quando apriranno a tutto gli effetti il parco a tema.

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

brawl stars pass stagione 2

Brawl Stars Pass: tutte le novità della Stagione 2

Xbox, Xbox Lockhart, Xbox Lockhart prezzo, Microsoft

Secondo IGN Xbox Lockhart potrebbe costare 299 dollari [rumor]