Facebook acquisisce Ready at Dawn (The Order: 1886)

    ready at dawn acquisita da facebook

    Che Facebook abbia intenzione di entrare in maniera convincente nel mondo dei videogiochi non è più un mistero. È di poche ore fa la notizia di Microsoft che chiude la piattaforma Mixer per puntare tutto su Facebook Gaming e portare lì la sua visione di cloud gaming.

    È la mossa più clamorosa fatta finora, ma l’azienda di Zuckerberg sembra averci preso gusto e ora è intenzionata a creare intorno a sé un seguito di prim’ordine tramite l’acquisizione di importanti studi di sviluppo. Qualche tempo fa fu la volta di Beat Games, stavolta invece Facebook ha alzato il tiro.

    Il famoso social network ha messo le mani su Ready at Dawn, lo sviluppatore di The Order: 1886 e Lone Echo.

    Ready At Dawn rimarrà uno sviluppatore indipendente che, sotto la guida di Oculus Studios, creerà “contenuti VR memorabili, coinvolgenti e innovativi“. Il team ha sviluppato l’avventura in realtà virtuale Lone Echo, un gioco spaziale in cui i giocatori agiscono “nei panni” di un’intelligenza artificiale. Lo studio ha anche creato Echo Arena ed Echo Combat e sta attualmente sviluppando Lone Echo 2. 

    Ready At Dawn è balzata agli onori della cronaca videoludica grazie da The Order: 1886 (titolo che ha spaccato critica e pubblico), ma ha dato vita anche a capitoli appartenenti a saghe molto famose solitamente ricondotte ad altri team, ad esempio ha sviluppato God of War: Chains of Olympus, God of War: Ghost of Sparta e Daxter. Nel 2008 ha curato la versione per Wii di Okami.

    Lo sviluppatore conserverà tutti i membri del suo team e continuerà a lavorare nei propri studi di Irvine, in California e Portland, in Oregon. Attraverso l’acquisizione, lo studio otterrà l’accesso alle stesse risorse di Facebook e del team Oculus Studios.

    Sul sito ufficiale di Oculus, si legge quanto segue:

    Come in ogni studio di sviluppo, le persone che lo compongono sono parte integrante del suo successo, e questo non è diverso per Ready At Dawn. Lo staff affiatato dello studio e la loro attenzione alla creazione di comunità di gioco appassionatamente coinvolte sono aspetti dell’azienda che ammiriamo e che intendiamo mantenere.


    Readt at Dawn è stata fondata nel 2003 da ex membri di Blizzard e Naughty Dog, tra cui spiccano i nomi di Andrea Pessino e Ru Weerasuriya.